Il Mosaico a Capizzi: “Sindaco in prima linea per salute di tutti, sterili polemiche”

Il portavoce de Il Mosaico, si dice "Esterefatto" dalle esternazioni dell'ex sindaco di Monreale

“In un momento delicato come questo e faccio appello al buon senso di tutti per assumere un passo costruttivo”

“Il Sindaco e tutta l’amministrazione da lui guidata sono impegnati a garantire la salute pubblica di tutti i cittadini, inclusi coloro che garantiscono l’importantissimo lavoro di tenere pulita la nostra Città”. Lo dichiara Roberto Gambino, portavoce del movimento Il Mosaico in risposta alla polemica innescata dal consigliere comunale Piero Capizzi.

L’esponente di Alternativa Civica ha pungolato il gruppo che sostiene la maggioranza, chiedendo quali provvedimenti avesse preso e se avesse fatto opera di vigilanza sull’amministrazione, viste le precarie condizioni di lavoro a cui sono sottoposti gli operai addetti al servizio rifiuti monrealese.

Gambino, leader de Il Mosaico, si dice “Esterrefatto” dalle esternazioni dell’ex sindaco. “Sono esterrefatto delle dichiarazioni di Piero Capizzi – dice -. In un momento come questo, in cui tanti concittadini sono in difficoltà e hanno perso il lavoro, trovare il tempo e le energie per la polemica politica non penso sia utile né corretto”.

Gambino preferisce rispondere dando un consiglio al consigliere. “Sarebbe più appropriato – aggiunge – mettere a disposizione i pochi strumenti disponibili per tentare di risolvere i problemi sul campo, come quotidianamente fa il nostro sindaco che, anche a proposito della sicurezza degli operatori ecologici, sta cercando di trovare le soluzioni possibili. Ricordiamoci che, sino ad oggi mascherine e dpi, spesso, non sono a disposizione nemmeno del personale sanitario in prima linea. Mi auguro – conclude Gambino – di non dovere più intervenire per sterili polemiche in un momento delicato come questo e faccio appello al buon senso di tutti per assumere un passo costruttivo e lavorare con umiltà ed impegno per il bene comune”.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.