Monreale, disabile prima di parcheggiare deve spostare i rifiuti dal posto auto

Accade in via Baronio Manfredi, sul marciapiede e nel posto auto cumuli di rifiuti abbandonati

Anche gli operatori dell’Enel prima di aprire la cassetta devono “chiedere permesso” alla spazzatura

MONREALE -Se vuole tornare a casa deve prima mettersi a spostare i diversi sacchetti di rifiuti che occupano il posto auto e non gli permettono di parcheggiare.

Accade in via Baronio Manfredi, dove un disabile deve puntualmente fare i conti con l’inciviltà di alcuni residenti che conferiscono i rifiuti in maniera selvaggia. Il tratto di strada, trasformato in discarica abusiva dagli abitanti, si trova nel quartiere Bavera, a due passi dalla fontana del cannolicchio e a quella che è stata la casa di Sarina Ingrassia.

Si inizia con i primi sacchetti lasciati sul marciapiede, con il passare delle ore aumentano. Fino ad occupare il posto auto. Quindi, al rientro il residente se vuole posteggiare l’automobile non può fare altro che accostare, scendere e far spazio spostando i sacchetti.

Ma il signore non è l’unico che subisce i comportamenti illeciti di alcuni residenti. Oltre lui, anche gli operatori Enel, ogni qualvolta occorre prestare un intervento in quel tratto di strada, per aprire la cassetta devono prima chiedere “permesso alla spazzatura”.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.