Torna il caldo nel fine settimana

Il ritorno dell’Anticiclone favorirà tempo più stabile. Marzo si aprirà con elevate temperature e venti forti

La bassa pressione che in queste ore sta portando violente raffiche di vento e molta nuvolosità sta per allontanarsi ed esaurirsi favorendo sull’Isola l’ingresso di una zona anticiclonica prevalentemente stabile che garantirà almeno per la giornata di domani cieli soleggiati con qualche nube e una parziale assenza dei venti. Questa zona anticiclonica però a partire dalla metà di sabato si allontanerà in seguito all’avvicinamento di una nuova perturbazione che porterà sulla Sicilia ad un nuovo rinforzo dei venti Meridionali con il conseguente rialzo termico. Domenica la situazione sarà ancora più calda con massime intorno ai 21 gradi.

Andiamo a vedere dunque nel dettaglio cosa accadrà in questi tre giorni.

Venerdì 28 febbraio. Al mattino cieli molto nuvolosi con venti moderati di Libeccio ancora protagonisti su Palermo e provincia. Al pomeriggio tempo in graduale miglioramento con cieli da molto a poco nuvolosi ed una successiva diminuzione dell’intensità del vento. La sera cielo prevalentemente sereno con debole Maestrale. Le temperature massime si porteranno intorno ai 17 gradi. Mari agitati o mossi.

Sabato 29 febbraio. Al mattino cielo sereno o poco nuvoloso con possibilità di aumento della nuvolosità a partire da metà mattinata. Dal pomeriggio venti in intensificazione di Scirocco con un aumento progressivo della nuvolosità su tutta la provincia, ma senza piogge. La sera graduali schiarite con un’attenuazione dei venti. Le temperature massime per via dei venti meridionali si porteranno a 18 gradi. I mari saranno poco mossi.

Domenica 1° marzo. Giornata prevalentemente interessata dal vento con raffiche intorno ai 45 km/h. Le temperature massime, per via dei venti di Libeccio, si porteranno fino ai 21 gradi con cieli prevalentemente nuvolosi ad eccezione di qualche schiarita. I mari saranno calmi o agitati.

Per più dettagli riguardo al tempo di domenica vi consigliamo di restare sintonizzati sulla nostra pagina, a causa della continua variabilità delle previsioni.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.