A Monreale arriva il sogno della Targa Florio Classica 2020

L'edizione 2020 è in programma dal 15 al 18 ottobre

L’annuncio è dato dal sindaco Alberto Arcidiacono

Non solo Giro d’Italia a Monreale. Il 2020 nella città normanna vedrà anche la Targa Florio, la corsa automobilistica più antica al mondo.

L’edizione della Targa Florio 2020, che per i siciliani è semplicemente “a cursa”, è in programma dal 15 al 18 ottobre. È organizzata dall’Automobile Club Palermo in collaborazione con Aci, Aci Sport e Aci Storico.

Per la prima volta, quest’anno la Targa Florio Classica farà tappa a Monreale. Per definire gli accordi al riguardo, ieri pomeriggio si è svolto al Palazzo di Città un incontro tra gli organizzatori della manifestazione motoristica e l’amministrazione municipale, rappresentata dal sindaco Alberto Arcidiacono, dall’assessore al turismo Geppino Pupella e dal presidente del consiglio comunale Marco Intravaia.

“Sono davvero orgoglioso di poter annunciare che la nostra città ad ottobre andrà ad ospitare questo evento, che è senza dubbio di rilevanza internazionale – afferma il sindaco Arcidiacono – ed è indiscutibilmente di altissimo prestigio. È stato possibile ottenere questo grande risultato grazie alla disponibilità manifestata dal direttore generale di Aci Sport, Marco Rogano, a cui a nome di tutta la cittadinanza esprimo la mia più sentita gratitudine; ma ritengo doveroso ringraziare anche Nicola Giacopelli e Maurizio Valerio, che si sono fatti promotori dell’iniziativa e che mi hanno messo in contatto con il curatore del museo della Targa Florio di Termini Imerese, Nuccio Salemi, che con straordinaria passione si è generosamente prodigato per regalare a Monreale questo sogno”.

Nelle settimane a venire sarà reso noto il programma definitivo della manifestazione e verranno ufficialmente aperte le iscrizioni: non è difficile ipotizzare che, come lo scorso anno, prenderanno parte a questa nuova edizione della Targa Florio Classica e del Ferrari Tribute oltre 160 equipaggi, provenienti da ogni parte del mondo.

Ideata e organizzata  dall’imprenditore palermitano Vincenzo Florio agli inizi del secolo scorso, si è disputata per ben 103 volte: dal 1906 al 1977 come gara di velocità e dal 1978 ad oggi come competizione di carattere rallistico. È la corsa automobilistica più antica al mondo e tra i vincitori che figurano nel relativo “albo d’oro” vi sono campioni di eccellente valore come Stirling Moss, JoBonnier, Rolf Stommelen, JoSiffert, Brian Redman,Gijs Van Lennep e Gérard Larrousse, nonché gli italiani Felice Nazzaro, Achille Varzi, Tazio Nuvolari, Luigi Villoresi, Lorenzo Bandini, Nino Vaccarella, Arturo Merzario e Sandro Munari, solo per citare i più conosciuti al grande pubblico.

Da alcuni anni, per rievocare i fasti della leggendaria “cursa”, nella stagione autunnale si svolge la Targa Florio Classica, la cui edizione 2020 è in programma dal 15 al 18 ottobre, organizzata dall’Automobile Club Palermo in collaborazione con Aci, Aci Sport e Aci Storico; le vetture ammesse sono distinte in tre categorie: quelle prodotte sino al 1977 (“Classic”), quelle prodotte dal 1978 al 1990 (“Legend”) e le Gran Turismo stradali; l’evento include, inoltre, il “Ferrari Tribute”, riservato a possessori di autovetture costruite a Maranello dal 1991 in avanti.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.