Monreale, aggiudicati i lavori per la messa in sicurezza della SP30 di Grisì

Lo Biondo: "Gli impegni si mantengono, grazie all'amico e Dirigente Ing. Pampalone e al suo staff tecnico per lo straordinario lavoro"

MONREALE – Sono stati aggiudicati i lavori di messa in sicurezza per l’ammodernamento della sede viaria e per la riqualificazione funzionale della SP-30 di Grisì, frazione di Monreale, che si estenderanno dal tratto superiore al l’invaso Poma sino al bivio De Sisa per poi continuare, sempre lungo la SP-30, in direzione del bivio Rapitalà.

Per la chiusura della pratica rimane solo il controllo documentale, un atto formale. La ditta che si è aggiudicata l’appalto è la “Demetra Lavori srl” con un importo di 910 mila euro. A darne notizia è Massimiliano Lo Biondo. «Dal 29 aprile, il giorno del post elezioni, avremmo voluto occuparci della SP-30. Non è andata bene ma si è continuato ugualmente a seguire l’iter. Perché gli impegni si mantengono – afferma a Filodiretto Massimiliano Lo Biondo. Una promessa è un debito».

L’iter per il finanziamento dei lavori è stato seguito da Massimiliano Lo Biondo, che  ha ringraziato per l’impegno profuso il dirigente Ing. Pampalone e il suo staff tecnico, ed è cominciato nel 2015 col Decreto Patto per il Sud attraverso i fondi CIPE. Il progetto, approvato con la deliberazione regionale n. 301 del 10 settembre 2016, era stato inserito nel programma delle opere pubbliche 2016/2018, con deliberazione commissariale n. 24 del 28 ottobre 2016.

«Dal palco – conclude Lo Biondo -, con i ragazzi e le ragazze della lista #OLTRE e gli assessori Giovanni Tinervia (di Grisì), Gioacchino Lo Piccolo e Franco Sciortino, abbiamo parlato di cose reali e non di cattedrali nel deserto e promesse vane da campagna elettorale. Mi auguro che chi ha sostenuto, in campagna elettorale, che l’importo di questo finanziamento non fosse abbastanza adesso faccia arrivare cinque volte tanto questi fondi».

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.