Serie A: le previsioni delle retrocessioni

Come ogni anno, anche in Serie A si accendono due autentiche sfide nella sfida. Al fianco della competizione per lo Scudetto, infatti, vi sono la sfida alla zona Champions League/Europa League e soprattutto la lotta salvezza, dove alcune delle squadre sono destinate a retrocedere in Serie B.

I siti di scommesse, quelli certificati AAMS e classificati in base alla loro credibilità su www.scommesse24.net, sono attivi sulle quote e sulle previsioni delle retrocessioni sin dall’inizio del campionato, mentre l’andamento delle principali squadre candidate si fa sempre più altalenante, rendendo la sfida salvezza praticamente aperta.

Ecco le principali previsioni per le retrocessioni dalla Serie A alla Serie B nella stagione 2019/2020.

 

SPAL

La principale candidata per la retrocessione è la SPAL, che sta vivendo una stagione estremamente difficoltosa. I ferraresi, reduci da una stagione 2018/2019 piuttosto positiva (conclusa in 13esima posizione, esprimendo un calcio convincente), hanno iniziato nel peggiore dei modi innescando un inesorabile circolo vizioso.

La squadra allenata da mister Semplici gravita nelle ultime tre posizioni, situazione ricamata da cifre che non lasciano spazio all’immaginazione: è ultima per reti segnate, e le sconfitte superano di gran lunga sia le vittorie, sia i pareggi.

Nonostante una rosa composta comunque da buonissimi giocatori, senz’altro validi per una lotta salvezza, la SPAL sembra non trovare gli ingranaggi giusti per il proprio gioco. L’ultima parola non è detta, certo, ma per gli Estensi la sorte sembra già segnata.

 

Brescia

La promozione nella massima categoria è (quasi) sempre un salto difficile da compiere. Vi sono squadre, come l’Hellas Verona attualmente, che sono riuscite a sorprendere tutti e a piazzarsi addirittura a ridosso della zona Europa League. Non si può dire lo stesso del Brescia, che nonostante alcuni ottimi innesti non trova la rampa di lancio.

Anche le Rondinelle gravitano nella fascia più bassa della classifica e, nonostante abbiano segnato di più della diretta concorrente SPAL, faticano a trovare il bandolo della matassa. La dirigenza ha messo a segno un colpo da 90 nel mercato estivo, rappresentato da Mario Balotelli, che ha dato grosse speranze ad un’intera città: al momento però non basta, visto che è tutta la squadra a non girare.

Con la complicità di un momentaneo cambio allenatore, che senza dubbio ha destabilizzato l’ambiente (seppur contenendo i danni), il Brescia sembra destinato a non reggere il peso della competizione e quindi a retrocedere.

 

Lecce

L’ultima squadra candidata alla retrocessione è una neopromossa: il Lecce di Fabio Liverani. Per completa onestà, va ammesso che i giallorossi hanno vissuto un avvio di campionato piuttosto positivo, favorito da svariati pareggi e da un gioco espresso in maniera positiva.

Ciò che manca ai Salentini è probabilmente la continuità e soprattutto l’esperienza di cui gode, ad esempio, il Genoa, altra squadra in perenne lotta salvezza e ormai abituata a reggere la pressione di sfide di questo tipo. Anche nel caso del Lecce il mercato estivo sembrava dare speranze di salvezza, accompagnato da alcuni giocatori di qualità già presenti in Serie B l’anno precedente, tuttavia non sembrano esserci concrete possibilità di lotta per restare nella massima serie.

Il Lecce è dunque la terza squadra candidata a retrocedere. La sfida salvezza però è apertissima, dunque non c’è da stupirsi per eventuali ribaltoni della situazione nella fascia bassa della classifica, anche nelle ultime giornate.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.