80 vasi di marijuana, scoperta piantagione in appartamento

Un uomo di 32 anni finisce ai domiciliari

BELMONTE MEZZAGNO (PA): 80 vasi appena piantati, con semi in fase di germogliamento con un’altezza tra i 3 e i 5 cm. Il dubbio  dei militari è che i semi siano di marijuana.

Il ritrovamento è avvenuto ad operare dei Carabinieri della Compagnia di Misilmeri, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla commissione dei reati in genere. A finire agli arresti è stato un 32enne, C. D. F., di Belmonte Mezzagno. Nel sottotetto  del suo appartamento è stato trovato un locale adibito a piantagione indoor.

L’ambiente era dotato di attrezzature necessarie per facilitare la crescita (lampade alogene, climatizzatori, ventilatori) alimentate attraverso un allaccio abusivo alla rete Enel. 

Rinvenute inoltre circa 12 grammi di marijuana. Il contatore veniva ripristinato dal personale tecnico dell’ENEL intervenuto sul posto mentre i vasi con le piantine, nonché il materiale utilizzato per la coltivazione sono stati sequestrati.

L’uomo è stato tratto in arresto per il reato di furto aggravato e condotto agli arresti domiciliari, come disposto dal Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Termini Imerese.

In sede di giudizio direttissimo il Gip presso il Tribunale di Termini Imerese ha convalidato l’arresto disponendo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.