Confrontare mutui online: 5 consigli pratici

La scelta di un mutuo è un momento molto importante in quanto impegna una grossa somma di denaro che viene così impegnata per realizzare uno degli obiettivi primari di tante coppie. Oggi, per fortuna, rispetto al passato, è cambiato il modo di approcciarsi alle varie offerte dei mutui. C’è, infatti, chi confronta i migliori mutui online su siti specializzati e si orienta così nella giungla delle varie offerte. Ecco, dunque, cinque consigli pratici per confrontare mutui online. 

Innanzitutto il primo consiglio è quello di consultare sempre e solamente siti conosciuti che permettono di utilizzare il simulatore per il calcolo del mutuo online. In questo modo è possibile ottenere in pochi istanti le varie informazioni necessarie ed allo stesso tempo si ha la possibilità di chiedere aiuto ad un consulente, inoltrando la richiesta di mutuo direttamente dal web. 

Altro consiglio è quello di non fermarsi davanti a poche offerte. È bene, infatti, confrontarne diverse in modo da avere sempre e comunque un quadro ben delineato e specifico della situazione. Questo è il passaggio molto importante che riguarda anche il calcolo della rata. Questa, infatti, non deve superare un terzo del reddito mensile. 

E le agevolazioni fiscali? Queste possono fare la differenza, soprattutto se ci troviamo ad acquistare una prima casa. In questo caso ci sono alcune agevolazioni che si possono portare in detrazione quando si presenta l’Irpef. Queste agevolazioni riguardano alcune percentuali circa gli interessi passivi pagati nell’anno fiscale di riferimento ed altri oneri legati alla stipula del mutuo. 

I migliori comparatori di mutui online sono molto semplici ed intuitivi, perfetti anche per gli utenti che non hanno grande dimestichezza con l’utilizzo del computer. I migliori mettono a disposizione un calcolatore excel già predisposto per i conteggi, solo da compilare in caso di stipula del mutuo. Attenzione poi a valutare anche le spese extra da sostenere per contrarre il mutuo e finalizzare l’acquisto dell’immobile. Ce ne sono davvero tante come i costi notarili e le varie spese per le certificazioni, oltre alle commissioni per l’agenzia scelta e le tasse da pagare sull’acquisto della casa. 

I comparatori che permettono di confrontare mutui online fungono anche da guida per tutti gli adempimenti da espletare per richiedere il mutuo. Ci sono, infatti, diversi requisiti da soddisfare per aver accesso al mutuo. Innanzitutto è importante possedere tutti i requisiti minimi, ossia la maggiore età, la cittadinanza italiana e non superare i 75 anni di età. Le banche valutano la capacità di rimborsare il debito contratto nel corso degli anni, analizzando la documentazione dei redditi dei richiedenti e valutando la loro posizione lavorativa. Da questa base si procederà per gli eventuali impegni finanziari e verrà determinato il reddito netto dal quale deriverà la rata massima che potrà essere sostenuta. In linea di massima, come abbiamo detto in precedenza, la rata non può superare un terzo dello stipendio. Oltre a ciò le banche valutano anche l’affidabilità creditizia di chi richiede il mutuo, valutando se in passato ci siano stati problemi circa prestiti a loro concessi o se abbiamo mutui già in corso. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.