Corleone, attivato il servizio mensa per la scuola dell’infanzia e primaria

Nicolosi e Crapisi: “La questione della mensa ci ha impegnati fin dal nostro insediamento perché è un’esigenza molto importante per tanti genitori”

CORLEONE – Al via a Corleone il servizio di mensa scolastica. Sono oltre 200 i bambini che frequentano il tempo pieno dell’Istituto comprensivo “Giuseppe Vasi” e che dunque fruiranno della mensa, dopo oltre un anno di stop in cui i genitori si sono “autogestiti”. Oggi, al rientro dalle vacanze natalizie, alla presenza del sindaco, di rappresentanti dell’amministrazione e del consiglio comunale e del dirigente scolastico Vincenzo Di Salvo, è stato servito il primo pasto.

Il servizio viene effettuato dalla cooperativa Nuova Cucina Siciliana di Piana degli Albanesi, affidato a seguito di una trattativa diretta effettuata sul mercato elettronico per le pubbliche amministrazioni. L’appalto avrà un costo di 39.900 euro.

Sono 227 i bambini corleonesi che frequentano classi del tempo pieno. Di questi, 131 sono della scuola primaria, mentre 96 sono i piccolini della scuola dell’infanzia. Ogni giorno consumeranno un pasto completo, sulla base di tabelle dietetiche che sono state messe a punto dalla nutrizionista Daniela Coniglio (anche valutando eventuali allergie e/o intolleranze) e che sono state approvate dall’Asp.

“La questione della mensa ci ha impegnati fin dal nostro insediamento – dicono il sindaco Nicolò Nicolosi e il vice sindaco con delega alla Pubblica istruzione Maria Clara Crapisi – perché è un’esigenza molto importante per tanti genitori corleonesi. L’avvio non è stato semplice, ma siamo riusciti a superare tante difficoltà tenendo sempre presente l’interesse dei bambini e delle loro famiglie. Stiamo già lavorando per mettere a punto una soluzione definitiva, che possa coinvolgere le sedi e i dipendenti comunali”.

Il sindaco, il vice sindaco, l’assessore per l’Ambiente Luca Gazzara, il presidente del consiglio comunale Pio Siragusa, i consiglieri comunali Luca Calandretti, Gianfranco Grizzaffi e Gaetano Costa hanno collaborato fattivamente distribuendo acqua, stoviglie e piatti fumanti.

In questi giorni è ancora possibile ritirare i buoni all’Ufficio pubblica istruzione che si trova al primo piano del Complesso monumentale di Sant’Agostino. L’ufficio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e il mercoledì pomeriggio anche dalle 16 alle 18. Il costo a carico delle famiglie è di 2,10 euro a pasto.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.