A Palermo corre la solidarietà, un successo “Un giocattolo in corsia”

Tanti spettatori e tanti runners accorsi in via Libertà

Si è svolta, oggi 5 gennaio, la prima corsa dell’anno dedicata al sociale. L’obiettivo è quello di dare un nuovo volto alla beneficenza nel running.

La via libertà di Palermo è stata lo scenario che ha ospitato questo avvenimento, definito: il giocattolo in corsa. Tra pubblico e partecipanti, accorsi da ogni parte del territorio, si è oggi registrata un’affluenza così elevata da dimostrare che quando si parla di sociale la collettività, la Città di Palermo, e lo sport si fondono all’unisono.

A vincere la fase agonistica, Somalia Diakite e Barbara Bennici. I veri vincitori sono stati tutti i partecipanti alla manifestazione che, come quota d’iscrizione hanno donato un giocattolo che andrà in dono ai bambini meno fortunati.

Tra i presenti il vice sindaco della città di Palermo Fabio Giambrone e il presidente di Unicesd Olimpo, nonché direttore della sede Pegaso Palermo, Prof. Salvatore Di Carlo.

“Quello di oggi è stato un evento esemplare per dimostrare quanto tutti noi vogliamo investire sul sociale per dare un sorriso a tutti coloro che quotidianamente lottano – ha detto Di Carlo -. Mi corre l’obbligo ringraziare Giuseppe Terenzio, da sempre impegnato in manifestazioni sportive, per aver organizzato nei minimi dettagli questo impeccabile evento con impegno e dedizione. Credo e affermo che correre in squadra sia più stimolante che correre da soli, ma correre assieme, uniti per un obiettivo comune, come in questo caso l impegno sociale, rappresenta la vera essenza sia nello sport che nella vita”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.