Natale e Capodanno con il freddo, si va verso il clima invernale

Chi cerca la neve per il Natale la potrà trovare anche in collina

Ci attende un clima piuttosto invernale durante il periodo che va da Natale a Capodanno con piogge, venti e probabili nevicate a quote collinari.

Drastico calo termico su tutta la provincia che potrebbe darci giornate piuttosto fredde rispetto al periodo corrente, quando le temperature massime potrebbero arrivare intorno ai 12 gradi a causa di diversi sistemi freddi provenienti dal nord Europa.

In linea generale ci sono conferme per un progressivo peggioramento delle condizioni meteorologiche che andranno a tendere verso un clima più invernale.

Effettivamente in questi giorni stiamo vivendo questi cambi drastici. Si è passati dal caldo al freddo in una sola settimana.

Nella prossima settimana una serie di perturbazioni colpiranno la provincia di Palermo con forti venti e continue precipitazioni. Questa situazione andrà avanti fino al fine settimana quando un campo di alta pressione raggiungerà nuovamente l’Isola dando un po’ di tregua. 

Tregua che durerà poco perché già dalla vigilia di Natale (24 dicembre) una nuova ondulazione nordatlantica potrebbe raggiungere il Mediterraneo e alterare le condizioni di stabilità con piogge frequenti e temporali. Una fase che però non vedrebbe un grosso calo delle temperature, ma soltanto una lieve discesa rispetto alla fase calda precedente.

Una svolta più significativa invernale potrebbe iniziare dal 30 dicembre fino ai primi giorni di gennaio 2020, quando potrebbe avvenire un’irruzione artica dal Nord Europa con una possibile ciclogenesi al ridosso dell’Isola. In questo periodo potrebbero verificarsi delle occasionali nevicate fino a quote collinari con frequenti precipitazioni.

Nella prima settimana del nuovo anno, poi, la proiezione attuale prevede instabilità con il passaggio di correnti più fredde orientali accompagnate dalle precipitazioni. 

Ricordiamo che sono tendenze meteo e non previsioni e che si potrebbero verificare dei cambiamenti improvvisi che segnaleremo nei prossimi aggiornamenti meteo.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.