San Martino delle Scale, torna la quiete, dopo la tempesta di Santa Lucia

Raffiche di vento che hanno raggiunto i 100 km/h, strade chiuse, saltata la luce per ore

MONREALE – Ci sarebbe proprio da dire: la quiete dopo la tempesta. Perché quella che ha investito la frazione di San Martino delle Scale, il giorno di Santa Lucia, questo è stato. Una tempesta, con raffiche di vento che hanno raggiunto i 100 km/h. Folate così forti da sradicare alberi, piegare pali della luce, tanto da isolare la frazione montana. Prima da Palermo, per i pini riversatisi sulla strada di collegamento, poi anche da Monreale, per il tratto interrotto per il rischio di caduta massi. In alcune zone della frazione, inoltre, è andata via la luce.

Solo un intervento sinergico degli operai del Corpo Forestale Regionale, tecnici dell’Enel, operai della Città Metropolitana di Palermo, volontari dell’associazione di Protezione Civile Overland e di tanti cittadini, ha permesso ieri sera di riportare alla normalità la viabilità. Fondamentale anche il lavoro dei Carabinieri della Stazione di San Martino delle Scale guidati dal comandante Benvenuto. 

Tanti e complessi gli interventi effettuati. In Vicolo SM 22 la caduta di un albero aveva interdetto il transito per tutta la notte ed aveva causato l’interruzione della corrente elettrica. Simili interventi sono stati realizzati in via SM 14, via SM 22 e in quella soggetta al maggior numero di cadute di alberi, via SP57. Questa è rimasta chiusa per tutta la notte, fino all’intervento degli operai, che hanno, come detto, ripristinato la circolazione.

Da oggi San Martino delle Scale torna alla normalità.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.