Oggi è 28/01/2020

Cronaca
Gli ex Mirto senza stipendio da 3 mesi, ultimatum del Comune che anticiperà le somme

Questione rifiuti: “Il comportamento del comune di Monreale è illegittimo”, la Mirto manda le carte alla Corte dei Conti e alla Procura

Mirto: “Comune inadempiente alle norme nazionali ed europee, provveda immediatamente al saldo delle fatture, somme indispensabili per il pagamento delle retribuzioni dei dipendenti”

Pubblicato il 3 dicembre 2019

Questione rifiuti: “Il comportamento del comune di Monreale è illegittimo”, la Mirto manda le carte alla Corte dei Conti e alla Procura

MONREALESi annuncia un lungo braccio di ferro, fatto di carte bollate, tra il comune di Monreale e la società Mirto di San Cipirello, che ieri ha inviato una lunghissima diffida al comune, e per conoscenza alla Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica di Palermo.

La società fino alla scorsa settimana svolgeva il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti per il comune di Monreale che, in seguito alla sopraggiunta interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Palermo il 14 novembre, glielo aveva tolto, assegnandolo sotto riserva di legge alla News System Service di Marsala, giunta seconda nella gara d’appalto. 

Come successo in seguito alla prima interdittiva antimafia emessa ad Agosto, anche stavolta la F. Mirto aveva poi ottenuto dal Presidente del TAR di Palermo l’ordinanza di sospensione del provvedimento.

La società respinge al mittente le accuse di ritardo nel pagamento degli stipendi dei dipendenti: “La F. Mirto – si legge nella nota – ha pagato interamente le retribuzioni dei dipendenti fino al mese di settembre e corrisposto acconti per il mese di ottobre, sebbene il Comune non provvede ormai da mesi a corrispondere i dovuti pagamenti”.

Ad essere inadempiente, secondo la ditta, sarebbe invece il comune “che ha corrisposto un acconto per le fatture di giugno e luglio 2019, mentre le fatture da agosto ad ottobre, emesse dalla FL Mirto esecutrice del servizio per tali periodi, sono rimaste non pagate, e ciò a dispetto della normativa in materia di pagamenti da parte della pubblica amministrazione. Pertanto, consegue l’obbligo da parte della PA di corrispondere non solo le somme oggetto di fattura ma anche gli interessi maturati”; 

La stessa società, in questa complessa questione che rischia di avere pesanti risvolti legali, si dichiara parte lesa, lamentando il ritardo da parte del Comune nel pagamento delle fatture relative al servizio di conferimento del rifiuto organico, ed esprimendo “l’esigenza di avere tutti i pagamenti finora non corrisposti poiché necessari al pagamento delle retribuzioni”.

Nella delibera pubblicata ieri sull’albo pretorio del comune, l’ente si era dichiarato pronto a sostituirsi alla ditta nel pagamento degli stipendi non ancora corrisposti ai dipendenti (in base all’art. 30 comma 6 del decreto legislativo 50/2016). Una decisione che – scrive la ditta – non sarebbe legittima, in quanto tale “potere sostitutivo sarebbe applicabile quando esiste tra le parti un contratto”. “L’Ente – continua la nota -, in maniera illegittima e senza ragione alcuna, ha costretto l’azienda F. Mirto fino al 31 luglio 2019, e poi le FL Mirto dal 1 agosto 2019 al 23 novembre 2019, ad operare nelle forme della consegna in via d’urgenza sotto riserva di legge, non stipulando così i rispettivi contratti d’appalto. Di conseguenza, non vi sono i prerequisiti affinché possa attivarsi la procedura di sostituzione”.

La Mirto contesta anche alcuni punti della delibera della giunta comunale, laddove si legge: “in relazione a tale ultimo provvedimento interdittivo nessuna impugnativa è stata comunicata a questa amministrazione e non risulta, pertanto, alcuna sospensione da parte del Tar”, ed ancora “il provvedimento interdittivo ad oggi efficace nei confronti della ditta “F. Mirto S.r.l.” non consente a questa amministrazione di effettuare alcuna attribuzione patrimoniale di qualsivoglia natura nei confronti della ditta in parola”. Nella diffida inviata al comune, la società non solo scrive di aver ottenuto provvedimento da parte del Presidente del TAR di sospensione dell’efficacia del provvedimento interdittivo del 14.11.2019, ma di averne informato la PA con pec del 29.11.2019.
Alla luce della sospensiva non ci sarebbe quindi “nessun motivo ostativo al pagamento delle fatture in favore dell’azienda, che tra l’altro lo richiede da tempo, sottolineandone anche l’urgenza al fine del pagamento delle retribuzioni ai dipendenti”.

“La PA è estremamente inadempiente – continua la nota – alle norme nazionali ed europee relative alla tempestività dei pagamenti, e tali ritardi sono, tra l’altro, causa di danno all’erario poiché sarà poi obbligata a corrispondere gli interessi maturati”.

La società, che quindi si dichiara parte lesa, ha inviato formale “diffida al comune di Monreale dal procedere all’attivazione della procedura di sostituzione” prevista all’articolo 30 comma 6 del decreto legislativo 50/2016, e ha intimato il comune a provvedere immediatamente e senza ulteriore ritardo al saldo delle fatture emesse dalle F Mirto srl, “compresi gli interessi maturati, poiché tali somme sono indispensabili per il pagamento delle retribuzioni dei dipendenti (residuo ottobre e quelle ancora non scadute del mese di novembre)”.

Gli ex Mirto senza stipendio da 3 mesi, ultimatum del Comune che anticiperà le somme

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Incidente, auto si ribalta a Giacalone

    Cronaca

    MONREALE - Paura questo pomeriggio a Giacalone, un giovane a bordo di una Fiat Panda ha perso il controllo dell’auto ribaltandosi. Fortunatamente nessun ferito.

    Continua a Leggere

  • Messa in sicurezza l’area vicino le Case popolari di piazzale Candido

    Cronaca

    [gallery ids="132739,132737,132738,132736,132735,132734,132733,132732,132731,132728"] MONREALE - Un gruppo di volontari di operai specializzati stamani é   intervenuto nella zona di Piazzale Candido. Nelle aree vicino le case Popola..

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato, denunciati tre titolari di pub

    Cronaca

    Il finesettimana appena trascorso è stato un week end di intensi controlli da parte dei Carabinieri della Stazione di San Giuseppe. In particolare i militari della Stazione, supportati dai Carabinieri Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Antisofisticazione di Palermo, hanno svolto mirati ..

    Continua a Leggere

  • Soste blu in via Venero, nessuna delibera della giunta che convoca l’ACS

    Cronaca

    Riceviamo e pubblichiamo una nota dell'amministrazione comunale. In riferimento al Vostro articolo di stampa, pubblicato in data 25 gennaio scorso, dal titolo “Monreale, aumentano le soste blu in via Venero, cresce il malcontento tra residenti e commercianti” il sind..

    Continua a Leggere

  • A Casa Cultura presentazione di libri, film e laboratori

    Cronaca

    MONREALE - Prenderanno il via a Casa Cultura Santa Caterina i nuovi eventi promossi dagli assessori ai Beni Culturali, Ignazio Davì, e alla Cultura Rosanna Giannetto. Un calendario di iniziative che inizieranno giovedì 6 febbraio alle ore 10..

    Continua a Leggere

  • L’“Happy ending” costava 70 euro, sequestrato centro massaggi a Palermo

    Cronaca

    PALERMO - I massaggi erano venduti a 30 euro, ma con  “l’happy ending” finale, per un totale di 30 minuti, il costo sarebbe stato tra 50 e 70 euro.&n..

    Continua a Leggere

  • Droga nel palermitano, 7 uomini e una donna arrestati, Dario Ribaudo il referente in zona

    Cronaca

    [gallery ids="132675,132676,132677,132678,132679,132680,132681,132682"] Detenzione e spaccio di droga ad Altavilla Milicia. Con queste accuse sono finiti agli arresti 8 persone nella mattinata di oggi. Le indagini condotte dai militari della compagnia di Bagheria, tra luglio e settembre 2018, ..

    Continua a Leggere

  • Ritrovato Davide Cimino, era scomparso a San Martino delle Scale

    Cronaca

    È stato ritrovato Davide Cimino, il giovane di 28 anni che mercoledì scorso era scomparso a San Martino delle Scale. Da allora nessuna traccia del giovane, il cellulare risultava spento. I familiari avevano quindi contattato i Carabinieri e lanciato l’allarme sui social.


  • Incidente mortale a Monreale, tra le cause possibili un malore per l’uomo alla guida della Peugeot (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="132659,132658,132656,132655,132654,132653,132652,132651,132634,132630"] MONREALE - Non c’è stata nessuna possibilità di salvezza per Giuseppe Scalici, l’uomo di 70 anni, che ieri pomeriggio, intorno alle 1900, ha perso la v..

    Continua a Leggere

  • La memoria e le celebrazioni della Shoah antidoto insufficiente contro l’indifferenza e l’odio serpeggiante che si sta trasformando in malattia sociale

    Cronaca

    Gli ultimi superstiti dell'Olocausto sono ormai un numero infinitesimale. Tra un po' non ci sarà neppure un testimone che potrà narrarci, per averli provati sulla propria pelle, gli atroci traumi di quella scellerata pagina di Storia. È questa una delle ipotesi che tem..


  • Tragedia a Monreale, vigile del fuoco batte la testa in bagno e muore

    Cronaca

    MONREALE - Una giornata funesta per la città di Monreale. Nel pomeriggio l’incidente mortale, che..


  • Incidente in Circonvallazione, la vittima è il monrealese Giuseppe Scalici

    Cronaca

    È Giuseppe Scalici la persona che ha perso la vita nel tragico incidente stradale avvenuto questo pomeriggio sulla Circonvallazione di Monreale.  Altre tre persone sono rimaste ferite, si tratta di un uomo e di due donne. Due di loro sono stati trasportati in ospedale in gravi condizioni.&n..


  • Incidente mortale sulla Circonvallazione di Monreale

    Cronaca

    Incidente mortale a Monreale, lungo la Circonvallazione. L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi, all'altezza della chiesa di Santa Teresa. Nello scontro tra una Jaguar e una Peugeot 206 è morta un anziano, altre due persone sono state trasportate in ospedale. Sono intervenuti i ..


  • Meteo, la settimana si aprirà con il bel tempo

    Cronaca

    METEO - Il tempo per le prossime ore andrà a migliorare ulteriormente grazie all’allontanamento di una perturbazione che, su tutta l’Isola, lascerà posto a un’ampia zona anticiclonica. Le temperature tenderanno a restare intorno ai 19-..


  • Ansia per Davide Cimino scomparso da San Martino delle Scale

    Cronaca

    SAN MARTINO DELLE SCALE- Da mercoledì pomeriggio non si hanno più notizie di Davide Cimino. Il giovane di 28 anni è scomparso da San Martino delle Scale. La mamma è andata dai carabinieri per presentare denuncia. Il fratello ha lancia..


  • Dal cimitero di Pioppo due filosofie a confronto sul modo di intendere l’amministrazione della cosa pubblica

    Cronaca

    MONREALE - Al consiglio comunale di domani, lunedì 27, non si parlerà più del cimitero di Pioppo. La proposta di variante al PRG (Piano Regolatore Generale) verrà (temporaneamente) ritirata dall’amministrazione, assecondando così la richiesta della ..


  • Mons. Pennisi istituisce tre nuovi Lettori, sono Luca Capuano, Savino D’Araio e Daniele Fiore

    Cronaca

    MONREALE - Si è tenuto ieri pomeriggio, nella Cattedrale di Monreale, il conferimento di tre ministeri da parte di S. E. Mons. Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale. Tre seminaristi hanno ricevuto il Lettorato. Si tratta di Luca Capuano, d..


  • “Sì ai lavori in via Adragna”, attesi 374 mila euro dallo Stato per le strade comunali

    Cronaca

    "Inseriamo Via Adragna tra le priorità di questa amministrazione. Non conosciamo i tempi con cui lo Stato trasferirà i fondi ma, non appena arrivati, saranno pianificati i lavori". Si è svolto ieri pomeriggio, all'interno della Sala Rossa del Palazzo di Città, l'incontro organizzato da Filod..