Sette donne arrestate per furto di energia elettrica

Avevano prima occupato abusivamente i locali destinati ad ospitare una scuola

PALERMO – Sono tutte donne, e sono state deferite in stato di libertà per il reato di furto di energia elettrica sette donne dai carabinieri della stazione Borgo Nuovo . Si tratta di:

–        P. A., nata a Palermo, classe 68;

–        F. F., nata a Palermo, classe 70;

–        G. I., nata a Palermo, classe 72;

–        P. E., nata a Palermo, classe 81;

–        L. V. A. , nata a Palermo, classe 82;

–        D. S. M., nata a Palermo, classe 83;

–        O. F. P., nata a Palermo, classe 91.

Le donne diversi anni fa avevano occupato abusivamente dei locali in piazzale Prizzi che sarebbero dovuti diventare una scuola. L’occupazione era avvenuta mentre si svolgevano i lavori.

Come appurato dai militari, coadiuvati dal personale tecnico dell’Enel, le donne avevano poi allacciato illecitamente il cavo elettrico alla rete pubblica.

I carabinieri stanno procedendo con ulteriori accertamenti per verificare se le donne siano state già segnalate all’autorità giudiziaria anche per il reato di occupazione abusiva di edifici e, in caso negativo, procederanno a denunciarle anche per questo reato. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.