Oggi è 17/01/2020

Eventi

Mostra personale dell’artista monrealese GIOVANNI LETO al Museo Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo

Giovedì 5 dicembre, alle ore 17.30, presso la Cappella dell’Incoronata, si inaugura la mostra “Ritratto d’ignoto” di Giovanni LETO

Pubblicato il 1 dicembre 2019

Mostra personale dell’artista monrealese GIOVANNI LETO al Museo Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo

PALERMO – Giovedì 5 dicembre, alle ore 17.30, presso la Cappella dell’Incoronata, si inaugura la mostra “Ritratto d’ignoto” di Giovanni LETO.

La mostra, appositamente pensata dall’artista per i suggestivi spazi della Cappella dell’Incoronata, si articola nella navata e nella sala ipostila con lavori che modulano l’ambiente espositivo dialogando con un “luogo” carico di storia e di cultura.

 

“Ritratto d’ignoto” dà voce ad una personale e originale interpretazione dell’artista sul suo essere nel mondo e rappresentarlo, come in un gioco di scatole cinesi, attraverso altre “rappresentazioni” di mondo: le pagine dei quotidiani.

La carta dei giornali è, infatti, la materia principale delle sue opere, arrotolata in strisce, stratificate e poste in relazione al fondo della tela e alle pennellate di colore che spesso ne contornano la spazialità.

Come afferma Franco Lo Piparo, nel testo critico presente nel catalogo della mostra: “Le rappresentazioni artistiche di Leto sono costruite con la materialità di altri pezzi di mondo che sono essi stessi immagini del mondo”.

La scelta stessa del titolo allude alla rappresentazione di ciò che si ignora o non si può vedere. Come afferma Lo Piparo: “Tutta l’arte religiosa e sacra altro non è che la rappresentazione dell’invisibile. Si può dire di più, tutta l’arte figurativa è un mostrare ciò che non si vede. Anche l’arte cosiddetta realistica. Per il semplice fatto che in un’immagine c’è sempre un’idea. Un’immagine, qualunque essa sia, ha in sé un discorso o, ancora meglio, una molteplicità di discorsi possibili. Capire un’immagine equivale a spiegarne il senso con parole. Un’immagine conterrà tanti sensi quanti sono i discorsi possibili che la spiegano. Questo vale in special modo per le opere qui raccolte. L’oggetto rappresentato è altamente filosofico e (meta)fisico: la intelaiatura fondamentale dell’universo. Il tempo, la materia, la forma, l’energia, l’origine dell’universo. In poche parole, Dio nella versione della scienza contemporanea”.

La materia prima di qualsiasi interpretazione possibile, al di là di ogni significato e significante, è dunque protagonista in questa mostra.

Le opere, quadri e installazioni, si dispiegano nello spazio espositivo declinando quei concetti che stanno alla base del lavoro di Giovanni Leto – tempo, spazio, forma; materia, energia; memoria, oggetto, segno – ma sempre attraverso l’uso delle carte e delle stoffe arrotolate e fittamente addossate le une alle altre, secondo una pratica artistica, adottata a partire dagli anni ottanta nella serie “Orizzonti”, divenuta cifra stilistica dell’artista. Tale pratica si evolve negli anni successivi in concrezioni che lievitano e crescono, delineandosi sempre più come oggetti tattili di rinnovata spazialità, oppure iniziano a sfaldarsi, lasciando il posto alla materia pittorica.

In occasione della mostra “Ritratto d’ignoto” verrà presentata al pubblico, nello spazio vetrina di Palazzo Belmonte Riso, l’opera “Senza titolo7”, donata dall’artista per la collezione permanente del Museo, espressione di quell’evoluzione creativa dell’artista che criticamente mirava alla qualità della materia allo stato originario e all’idea di un’arte in grado di contraddire la tradizionale bidimensionalità del quadro per conferire all’opera qualità tridimensionali e rinnovate capacità di dialogo con il pubblico.

 

Giovanni Leto nasce a Monreale (Palermo) nel 1946. Frequenta a Palermo Decorazione Pittorica all’Istituto Statale d’Arte e Pittura all’Accademia di Belle Arti. La sua ricerca pittorica si è sempre fondata su un acuto interesse per i materiali, collocandosi dapprima in ambito informale, poi approfondendo la valenza tattile dei vari materiali impiegati. A partire dagli anni ottanta protagonisti nelle sue opere sono prevalentemente i fogli di giornale attorcigliati manualmente e stratificati sulla superficie della tela. Nel decennio successivo la sua ricerca si concentra sulla creazione di una differente semantica, volta a coniugare fisicità e spazio, cosicché l’opera lascia la parete e si manifesta nella sua totale tridimensionalità. A questi anni appartengono opere de “Il corpo a corpo con lo spazio della pittura reificata” esposte nella mostra personale a Bagheria, presso la Galleria Ezio Pagano. Seguono una serie di installazioni cartacee ed opere ambientali, tra le quali “Made in Italy” (2011) esposta alla 54° Biennale di Venezia, Padiglione Italia, iniziativa speciale per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia. La produzione artistica degli ultimi anni è composta da lavori in cui la carta attortigliata cede lo spazio ad ampie campiture di colore e ad installazioni più “oggettuali”, come “Corpus temporis”: una serie di involucri cartacei che pendono dal soffitto sorretti a mezz’aria da fili di nylon, sospese “nel tempo e nello spazio”. Il corpo in balia del tempo: le informazioni contenute nei fogli di giornale si consumano, sbiadiscono parole, eventi e concetti che assumono la valenza dell’Oltre; presenze scarne, spoglie di significati, corpi divenuti prima scheletri e poi polvere che lo spa-zio assorbe e disperde.

Il curriculum dell’artista è costellato da un’ampia bibliografia e da un corposo elenco di mostre personali e collettive che hanno avuto luogo in Italia e all’estero: Parigi, Berlino, Sydnei, Stoccolma, Helsingborg, Bagdad e New York.

 

Info Mostra

 

Giovanni Leto

“Ritratto d’ignoto”

5.12.2019 – 5.2.2020

Testo di Franco Lo Piparo in catalogo

Inaugurazione 5 dicembre 2019 ore 17.30

 

Museo Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo

Cappella dell’Incoronata, Palermo

Via Incoronazione, 11

da lunedì a venerdì ore 9.30 – 13

chiuso sabato, domenica e festivi

Ingresso gratuito

 

Rosaria Raffaele Addamo

091. 320532 – 3357957040

www.museoartecontemporanea.it

urp.museo.riso.bci@regione.sicilia.it

museo.arte.riso@regione.sicilia.it

https://www.facebook.com/museorisopalermo

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Ispezione al Comune di Partinico, rischio scioglimento per possibili infiltrazioni

    Eventi

    Il Comune di Partinico è a rischio scioglimento. L'ultima parola l'avrà la Commissione ispettiva inviata dal Ministro dell'interno per accertare se effettivamente l'attività amministrativa dell'ente sia stata condizionata. Partinico è attualmente amministrata da una Commissione che si è inse..

    Continua a Leggere

  • “Sei un maledetto vecchio …”, la Polizia chiude casa di riposo a una monrealese

    Eventi

    Aveva perpetrato una serie di azioni vessatorie e mortificanti nei confronti, in particolare, di un anziano degente, peraltro sofferente e disabile. E così è stata chiusa dalla Polizia di Stato, in seguito ad un’ordinanza emessa dal Comune di Palermo, la struttura denominata “AN..

    Continua a Leggere

  • Scompare un ragazzo a Palermo, trovato morto sotto il ponte Oreto

    Eventi

    Era scomparso da casa da 24 ore ed è stato trovato morto questo pomeriggio sotto il ponte Oreto. Il corpo senza vita d A.P., 30 anni, è stato trovato senza vita. Da ieri mattina era scomparso dalla sua casa nel quartiere Oreto, a Palermo. Il corpo del giovane, che probabilmente si è gettat..

    Continua a Leggere

  • Monreale, incidente sulla circonvallazione: torna a casa il giovane di 17 anni

    Eventi

    MONREALE - Sta bene G. M., il ragazzo di 17 anni rimasto vittima ieri sera di un brutto incidente sulla circonvallazione di Monreale. Il giovane, originario di Pioppo, viaggiava a bordo di un ciclomotore quando si è scontrato contro una vettura...

    Continua a Leggere

  • Derattizzazione alla media Morvillo, domani scuola chiusa

    Eventi

    MONREALE - Domani verrà chiusa la scuola media dell’I.C.S. “Francesca Morvillo” di via Biagio Giordano 10. È stata emessa nella tarda mattinata  di oggi l’ordinanza sindacale. La chiusura ..

    Continua a Leggere

  • Dolore ad Altofonte per l’ultimo addio a Marco La Barbera

    Eventi

    [gallery ids="131424,131425,131426,131427,131428,131429,131430"] ALTOFONTE - Una chiesa stracolma di persone ha atteso questo pomeriggio l’arrivo del feretro di Marco La Barbera, il giovane di 31 anni rimasto

    Continua a Leggere

  • Cacciano nella riserva della Pizzuta, denunciati quattro cacciatori

    Eventi

    PIANA DEGLI ALBANESI E SANTA CRISTINA GELA - I Carabinieri delle stazioni si Santa Cristina e Piana degli Albanesi, con il supporto di personale del Corpo Forestale Regionale hanno eseguito diversi servizi finalizzati al contrasto del fenomeno del bracconaggio ed al cont..

    Continua a Leggere

  • Traffico illecito di rifiuti nel Palermitano, 13 misure cautelari e 146 indagati

    Eventi

    Con le accuse di traffico illecito di rifiuti, emissione di fatture false e occultamento di documentazione contabile, il gip del tribunale di Palermo ha emesso altre 13 misure cautelari, obbligo di firma e interdittive, a carico di altri imprenditori del settore e raccoglitori di ferro, i cosiddetti..

    Continua a Leggere

  • Incidente stradale in Circonvallazione, ferito un uomo a bordo di una moto

    Eventi

    [gallery ids="131359,131360,131361"] MONREALE - Incidente stradale lungo la Circonvallazione di Monreale questo pomeriggio.  L'incidente si è verificato all'altezza del semaforo che si trova all'incrocio con via Venero. Una persona a bordo di una moto, di cui ancora non si conoscono le g..

    Continua a Leggere

  • A Pioppo nascerà un cimitero, il Consiglio chiamato (di nuovo) a votare la variante al PRG

    Eventi

    Si riunirà lunedì 27 gennaio alle 17.30 il Consiglio comunale del Comune di Monreale. Tra i punti all'ordine del giorno discussi dai consiglieri c'è quello relativo al cimitero c..


  • Bus bloccati da auto in curva, disagi al traffico e all’utenza

    Eventi

    [gallery ids="131336,131337,131338,131339,131340,131341"] PALERMO - È successo questa mattina quando un bus dell’Amat, in servizio per la linea 106, proveniente dallo Stadio, è rimasto bloccato a causa di due automobili parcheggiate in cur..


  • Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, arriva la smentita: “Di Carlo non è il nuovo presidente”

    Eventi

    PALERMO - Nessuna nomina a Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana per Salvatore Di Carlo. È l’assessore al Turismo, Manlio Messina a smentire la notizia pubblicata questa mattina d..


  • Una lingua da proteggere: il dialetto siciliano

    Eventi

    [gallery ids="131255,131256,131257,131258,131259,131260,131261,131262,131263,131264,131265,131266,131267,131268,131269,131270,131271,131272,131273,131274,131275,131276,131277,131278,131279,131280,131281,131282,131283,131284,131285,131286,131287,131288,131289,131290"]   MONREALE - ..


  • La mafia di Belmonte Mezzagno, le foto degli arrestati

    Eventi

    [gallery ids="131308,131307,131306,131305"] PALERMO - Sono finiti in carcere in seguito al blitz di questa notte Salvatore Francesco Tumminia e Giuseppe Benigno, mentre Stefano Casella e Antonino Tummina sono stati raggiunti da una ordinanza di custodia cautelare in carcere. Sono gli uomini al..


  • Salvatore Di Carlo, nuovo Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana

    Eventi

    PALERMO - Salvatore Di Carlo è da ieri il nuovo Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. Sostituisce il dimissionario Stefano Santoro. Salvatore Di Carlo è professore e avvocato sta..


  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, in carcere il capo della famiglia, Salvatore Francesco Tumminia, e altre 3 persone (VIDEO)

    Eventi

    [gallery ids="131305,131306,131307,131308"] BELMONTE MEZZAGNO - È Salvatore Francesco Tumminia, secondo gli inquirenti, il nuovo capo del mandamento mafioso di Belmonte Mezzagno. L'uomo era da poco tornato in libertà dopo essere stato condannato per associazione mafiosa a ..


  • “Mi accontento di 50 euro”: È ancora allarme per la truffa dello specchietto

    Eventi

    PALERMO - Sta diventando sempre più frequente in città la “truffa dello specchietto” e a lanciare l’allarme è proprio Lillo Vizzini, presidente di Federconsumatori di Palermo, che specifica come le zone di Corso Tukory, Via Ernesto Basil..


  • Rifiuti, la Mirto imputata per reati ambientali, il comune si costituisce parte civile

    Eventi

    MONREALE - Il comune di Monreale si costituirà parte civile nel processo penale contro Bartolo Mustacchia, legale rappresentante della ditta F. Mirto srl, la società di San Cipirello che fino a novembre scorso aveva in gestione il servizio di r..