Friday for Future, a Monreale gli studenti impegnati a valorizzare piazzale Candido

Un atto concreto: prelevati circa trenta sacchi di rifiuti, più numerosi rifiuti speciali e ingombranti

MONREALE – In occasione della quarta giornata dello sciopero mondiale per il clima, dalla cooperazione dell’associazione Arci Link e i ragazzi del Basile-D’Aleo, con il supporto dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Rosanna Giannetto, è nata un’iniziativa che ha coinvolto i ragazzi della scuola secondaria di primo grado A. Veneziano – P. Novelli e i bambini delle scuole elementari Morvillo e Guglielmo.

I liceali, circa un centinaio, si sono dati appuntamento in piazza alle 8.15 e insieme si sono recati, con un piccolo corteo, a Piazzale Candido, dove si sono adoperati per la pulizia e la bonifica del verde pubblico. Nella seconda parte della mattinata sono stati raggiunti da una rappresentanza di circa sessanta bambini delle scuole elementari e delle medie che, aiutati dai volontari e dalle insegnanti, hanno piantato dei piccoli alberelli. 

L’opera di pulizia ha comportato il prelievo di circa trenta sacchi di rifiuti più numerosi rifiuti speciali e ingombranti.

L’iniziativa è volta a suscitare una riflessione sul tema della salvaguardia ambientale, il rispetto del bene pubblico e sui consumi smodati della nostra società, che sempre più preferisce buttare piuttosto che riparare. 

La giornata si staglia, infatti, in contrasto con la giornata del Black Friday. Tutti i partecipanti hanno voluto dimostrare con un atto concreto, pulendo e lavorando la terra, che è possibile, armati di buona volontà e guidati dallo spirito di appartenenza al proprio territorio, rendere una nuova dignità all’ambiente che ci circonda e che è patrimonio comune. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.