Oggi è 14/12/2019

Cronaca

Interi condomìni morosi? Pupella: “Il Comune non ha ancora ridotto la pressione dell’acqua, in corso le procedure di messa in mora dell’utenza”

“Con il nulla osta dello IACP i cittadini possono pagare la loro quota debitoria e allacciarsi autonomamente al servizio idrico”

Pubblicato il 18 novembre 2019

Interi condomìni morosi? Pupella: “Il Comune non ha ancora ridotto la pressione dell’acqua, in corso le procedure di messa in mora dell’utenza”
Geppino Pupella

MONREALE – Interi condomìni morosi nei confronti del comune di Monreale per non avere pagato il servizio idrico da anni. Debiti di decine di migliaia di euro.

La situazione riguarda diversi condomìni monrealesi. In uno di questi, un complesso di 18 alloggi popolari gestito dallo IACP, situato a fondo Pasqualino, ad Aquino, alcuni inquilini si erano rivolti alla nostra redazione. “Non vogliamo rispondere economicamente dell’evasione dei nostri coinquilini, né tantomeno esserne penalizzati con una riduzione della pressione dell’acqua. Chiediamo all’amministrazione di consentirci di staccarci dalla vasca comune per allacciarci autonomamente.

È l’assessore ai servizi a rete, Geppino Pupella, ad intervenire sulla delicata questione e a rispondere ai quesiti posti da questi cittadini: “Il Comune non ha ancora ridotto la pressione dell’acqua. Sono in corso le procedure di messa in mora dell’utenza come da regolamento. La mancanza di un’adeguata fornitura nei due giorni antecedenti il 13 novembre è stata dovuta alla rottura di una saracinesca sulla rete di distribuzione che ha coinvolto più di un edificio e che è stata già riparata. Talché la fornitura è, al momento, normalizzata”.

Pupella replica anche all’affermazione secondo cui solamente pochi condòmini non hanno alcuna voglia di pagare il servizio idrico, circostanza che, spiegavano alcuni inquilini a Filodiretto, “arreca un grosso danno a tutti gli altri inquilini dello stabile, che non accettano di passare per evasori”.

“Nel tempo, a partire dall’anno 2011 – spiega l’assessore -, i condòmini che avrebbero voluto pagare quanto dovuto, visto che sembrerebbero essere la maggioranza dei residenti, avrebbero potuto pagare quanto nella loro volontà e secondo consumo.

In realtà non ha pagato nessuno, né quanti avrebbero voluto, né tanto meno quelli (sono pochi…) che si sono dichiaratamente rifiutati di farlo.Vero è invece che in più di un’occasione, per spontanea ammissione degli stessi residenti nelle numerose riunioni tenute con alcuni rappresentati del condominio presso l’ufficio del Servizio Idrico, nel tentativo di risolvere la questione della morosità del condominio, la mancata riparazione del galleggiante della vasca di accumulo degli edifici a cura del condominio, per una spesa di € 3.50 (euro tre e centesimi cinquanta), ha procurato un danno al condominio per fatture insolute di diverse migliaia di euro”.

Ed ancora, Pupella respinge anche che vi sia tra diversi condòmini l’effettiva intenzione di pagare la propria quota al comune: “Lo abbiamo chiesto da tempo. Vogliamo sanare la nostra posizione debitoria e poi allacciarci singolarmente all’acquedotto – lamentavano alcuni inquilini –. Siamo sempre stati disponibili a pagare quanto ci spetta, ma il comune non ha mai accettato la nostra proposta”.

“Quanto dichiarato – replica l’assessore – non corrisponde assolutamente al vero. E dispiace rilevarlo visto che nella mattinata del 12 novembre due residenti del condominio hanno interloquito direttamente con il Dirigente dell’Area VI – Pianificazione del Territorio.

Ai residenti è stato chiarito e ribadito ancora una volta che, essendo gli edifici di proprietà dell’IACP, prima di procedere al distacco dalla vasca condominiale e di dotarsi di allaccio autonomo era, ed è necessario, ottenere un’autorizzazione dell’Ente proprietario e cioè dell’IACP, secondo legge.

Tale autorizzazione non è stata ottenuta da alcuni residenti che ne hanno fatto richiesta direttamente all’Ente”.

Su questo punto i residenti insistevano: “Siamo andati all’ufficio tecnico con i soldi in tasca, disposti a pagare subito il nostro debito ma ci è stato risposto che il debito va sanato per intero, e che solamente successivamente si potrà procedere all’allaccio alla rete idrica delle singole unità immobiliari. Ma non comprendiamo come sia stato possibile per un inquilino avere l’autorizzazione a mettere un proprio contatore. Vorremmo delle risposte più chiare”.

“Nel 2018 e nel 2019 – ricorda l’assessore -, due condòmini residenti nell’immobile hanno ottenuto dall’IACP l’autorizzazione a dotarsi di misuratore autonomo, staccando il loro impianto interno dalla vasca di accumulo condominiale.

Ai due soggetti, per la fornitura di un nuovo allaccio autonomo, è stato chiesto di farsi carico solo di una quota della morosità pregressa (1/18 di quanto dovuto alla data dell’istanza, dall’intero condominio, essendo 18 le utenze interessate) ed è stato loro consentito di rateizzare l’importo da pagare, compreso l’importo delle spese per il nuovo allaccio, come da modifica del regolamento dell’acquedotto approvata dal Consiglio Comunale nel 2017. Ai due utenti, che peraltro hanno pagato regolarmente la rateizzazione della loro quota, è stato prontamente predisposto un nuovo allaccio idrico singolo. Non risponde dunque a realtà il preteso pagamento del debito per l’intero.

Da parte dei residenti si sollecitano, così riporta l’articolo, “risposte più chiare”? Le risposte da parte dell’Amministrazione comunale sono state chiare ed inequivocabili.

Peraltro gli interessati sanno che, nei mesi appena trascorsi, alla presenza diretta di una delegazione di residenti, il Dirigente dell’Area VI, nel tentativo di sollecitare una rapida conclusione della vicenda, ha personalmente contattato telefonicamente, ed inutilmente, il Dirigente dell’IACP responsabile dell’autorizzazione da rilasciare ai singoli utenti sollecitando il rilascio dell’autorizzazione. L’Ufficio si è sempre adoperato per una composizione bonaria della problematica”.

LEGGI ANCHE: 

Monreale: “Dateci l’acqua, vogliamo pagarla, non ci penalizzate per i pochi coinquilini morosi”

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Disastro a Palermo, danni dopo il forte vento di Santa Lucia: più di 120 interventi dei vigili del fuoco (VIDEO)

    Cronaca

    https://www.facebook.com/FiloDirettoweb/videos/1354975538007882/ PALERMO - I palermitani questa notte hanno dovuto fare i conti con un vero e proprio Fortunale, ovvero, quando i venti, secondo la scala Beaufort, raggiungono la ve..

    Continua a Leggere

  • San Martino isolata da Monreale. Strada a rischio caduta massi

    Cronaca

    MONREALE - La strada è a rischio caduta massi ed è stata interdetta al traffico. Si tratta della provinciale che collega Monreale con San Martino delle Scale. Le piogge e il vento di questa notte hanno causato piccole frane, ma un grosso masso ..

    Continua a Leggere

  • Furto di energia elettrica in rivendita di bombole, arrestato negoziante in Corso Calatafimi

    Cronaca

    I carabinieri della stazione di Mezzo Monreale durante un servizio di controllo del territorio hanno arrestato B.M., 49enne palermitano, titolare di un’attività commerciale in corso Calatafimi per il reato di furto di energia elettrica. I militari, durante l’accertamento nel locale adibito a..

    Continua a Leggere

  • A Casa Cultura martedì 17 dicembre si ricorda Camilleri

    Cronaca

    MONREALE - A Casa Cultura Santa Caterina si ricorda e racconta il grande autore siciliano con la proiezione del video “Andrea Camilleri, racconto del figlio cambiato”, realizzato a Porto Empedocle paese del grande scrittore, da un’idea del ..

    Continua a Leggere

  • Raffiche paurose, grosso ramo ostruisce la scalinata di via Torres

    Cronaca

    [gallery ids="128331,128330,128329,128328,128352,128351,128350,128349,128348,128347,128346,128344,128343,128345,128342,128341,128340,128339,128338"] Il vento in alcune zone ha soffiato anche a 96 km/h. Un paurosa tempesta è quella che si è abbattuta

    Continua a Leggere

  • Palermo, Calenda presenta “Azione”: un movimento di centro sinistra che guarda ai delusi di Forza Italia

    Cronaca

    [gallery ids="128321,128320,128319,128318,128317"] PALERMO - Ai Magneti Cowork di Palermo l’ex ministro Carlo Calenda ieri ha presentato “Azione”, il suo nuovo movimento di ispirazione liberale socialdemocratica.  In una sa..

    Continua a Leggere

  • Notte d’inferno nel Monrealese: chiusa la SP57, case isolate e blackout (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="128312,128308,128313,128309,128310,128311,128314"] Notte infernale a Monreale e in tutto il comprensorio a causa delle forti raffiche di Maestrale, che continua a soffiare. Questa mattina si contano i danni e si interviene sulle aree maggiormente colpite. Una delle zone del ..

    Continua a Leggere

  • Forte vento a Monreale, alberi sulla Circonvallazione e sulla Sp57

    Cronaca

    Notte di intenso lavoro a Monreale a causa del forte vento di Maestrale che imperversa in tutta la provincia di Palermo. Un albero è stato sradicato dal forte vento ed è finito sulla circonvallazione di Monreale, rendendo difficoltosa la circolazione.

    Continua a Leggere

  • Paura a Palermo per il forte vento, gazebo divelti alberi sradicati: domani giardini e ville chiusi

    Cronaca

    PALERMO - Paura tra i cittadini di tutta la provincia di Palermo per il forte vento che in queste ore sta colpendo la città. ”Le verande si muovono per le forti raffiche come se il vento le volesse portar via”. Come previsto il Maestrale sta colpendo in queste ore il palermitano e sopra..

    Continua a Leggere

  • Non fa più il parcheggiatore abusivo, adesso ha il reddito di cittadinanza

    Cronaca

    Nell'ultimo periodo si è parlato spesso di denunce di lavoratori in nero, truffe e persone che, pur prendendo il reddito di cittadinanza, frodano lo Stato. Fortunatamente ci sono anche cittadini che, grazie al sussidio del Cinquestelle, hanno potuto riacquistare la propria dignità abbandonand..

    Continua a Leggere

  • Questione rifiuti, la Mirto disponibile al passaggio dei lavoratori alla New System Services

    Cronaca

    La Mirto apre al passaggio dei lavoratori alla New System Services applicando quanto previsto dal Contratto Collettivo. E' quanto ha comunicato a Filodiretto.  "La Mirto ha riscontrato le richieste trasmesse da alcuni dipendenti (informando di ciò anche il Comune, i sindacati rappresentativ..

    Continua a Leggere

  • Forti venti freddi in arrivo, allerta gialla su Palermo fino a domani

    Cronaca

    PALERMO - Il nuovo vortice depressionario, approdato sull’Italia questo pomeriggio, sta completando la sua formazione arrivando all’apice del suo sviluppo questa notte, quando si intensificheranno i venti di Maestrale che soffieranno su tutta l’Isola. Le raffi..

    Continua a Leggere

  • “Operazione Santa Claus”, il cortometraggio prodotto dalla Polizia di Stato

    Cronaca

    A pochi giorni dalla pubblicazione, si é già aggiudicato il premio per l'idea più creativa nella 12esima edizione Festival "Corto Corto Mon Amour". Si tratta dell'"Operazione Santa Claus", il cortometraggio girato nei locali dell'XI Reparto Mobile nella caserma Lungaro a Palermo. Il corto..

    Continua a Leggere

  • In dono 32 alberi a Monreale per ridare “ossigeno al mondo”

    Cronaca

    Si è svolto in questi giorni un convegno sulla figura di Don Luigi Sturzo a cento anni dall'appello ai liberi e forti. Un appello (forse più un monito) ancora vivo a non mollare e ad impegnarsi nel servizio che si è scelto di svolgere: ''Energie, che debbono comporsi a nuclei vitali che potranno ..

    Continua a Leggere

  • A Corleone il Premio Cultura 2019, domani la cerimonia nell’ex Monastero SS. Salvatore

    Cronaca

    CORLEONE- Si svolgerà a Corleone la prima edizione del Premio Cultura 2019, organizzato dalle associazioni "Corleone antica" e "Archeoclub di Corleone", con la partecipazione di Rosanna Paternostro e Angelo Vintaloro e con il Patrocinio del Comu..

    Continua a Leggere

  • Monreale, stretta sulle sale gioco, il sindaco riduce gli orari di apertura, da ora distanti almeno 500 metri da scuole e luoghi di culto

    Cronaca

    MONREALE - 19.695.000,68 € finiti nelle sale gioco nel 2018 nella sola città di Monreale. È questo il drammatico dato emerso nel rapporto annuale dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli. Un dato che allarmante sul fenomeno della ludopatia, che ha spinto il sindaco di Monreale, Albe..

    Continua a Leggere

  • Monreale, padre e figlio parcheggiatori abusivi, condannati alla sorveglianza speciale per due anni

    Cronaca

    MONREALE - Nonostante fossero stati sottoposti al cosiddetto “Daspo Urbano”, avevano continuato ad esercitare l'illecita attività di posteggiatori. Ed in più sono stati accusati di avere creato danni agli automobilisti con azioni moleste, a..

    Continua a Leggere

  • Negozio per animali abusivo in Corso Calatafimi, sequestrato

    Cronaca

    I Carabinieri di Mezzo Monreale nell’ambito di un servizio di controllo del territorio con l’ausilio della Polizia Municipale di Palermo hanno deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria i titolari di due attività commerciali in corso Calatafimi. In particolare le due attività..

    Continua a Leggere