Incendio sulla Vincenzo Florio, fissata l’udienza preliminare

Nel maggio di 10 anni fa il traghetto della Tirrenia fu coinvolto da un terribile incendio, non ci furono vittime

A 10 anni di distanza dal terribile incendio che coinvolse la nave della Tirrenia, Vincenzo Florio, avvenuto nella notte tra il 28 e il 29 maggio 2009 al largo di Palermo, è stata fissata per il prossimo 6 febbraio alle ore 9:30 l’udienza preliminare su questo caso.

Il traghetto stava effettuando la consueta traversata da Napoli a Palermo e a bordo vi erano 513 passeggeri e 53 componenti dell’equipaggio che furono tempestivamente evacuati con le lance di salvataggio e sulle motovedette della guardia costiera. Diverse le persone in condizioni critiche che furono trasportate a Palermo, tra queste vi era anche una donna incinta con il figlio. 

Gli altri passeggeri furono trasbordati sull’allora traghetto Snav Sardegna, proveniente da Civitavecchia. Fortunatamente nel naufragio non ci fu nessuna vittima, ma soltanto qualche intossicato.

Dopo che l’incendio fu domato ci fu la conta dei danni: i Bar, i saloni e i veicoli all’interno del garage della nave furono rinvenuti distrutti. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.