Un impianto sui tetti della Cattedrale la proteggerà dai fulmini

Il parafulmine costerà circa 80mila euro. Iniziati in questi giorni i lavori dovrebbero terminare entro la fine dell’anno

MONREALE – Si tratta di un sistema classico che sarà messo a copertura sulla Cattedrale. Il parafulmine costerà alla Fabbriceria del Duomo circa 80mila euro e consiste in delle aste che andranno a coprire interamente i tetti. Dopo l’ok da parte della Soprintendenza di Palermo, i lavori sono iniziati in questi giorni e dovrebbero terminare entro la fine dell’anno.

L’impresa che realizzerà l’impianto è la Cogit di Partinico, invece, l’Ingegnere La Franca seguirà i lavori. Sarà una struttura a basso impatto visivo che servirà a proteggere il monumento dalle scariche atmosferiche scaricandole a terra. Il sistema di protezione dai fulmini sarà molto utile sia per prevenire sia per ridurre i danni di un fulmine agli edifici, mitigando anche il pericolo d’incendio.

Nel corso del temporale del 4 agosto del 2018 un fulmine si era abbattuto sul Duomo di Monreale, causando la caduta di alcuni pezzi di cornicione. La potente scarica elettrica aveva colpito la torre di destra della facciata principale del monumento monrealese. Ma già nel 2011 la Cattedrale di Monreale, nel corso di un violento nubifragio, era stata colpita da un fulmine che aveva danneggiato la porzione absidale.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.