Monreale, oggi l’umido si riporta a casa, chiusa la discarica di Catania

Cittadini arrabbiati ai punti di raccolta: “Perché nessuna informazione? Ci portiamo i rifiuti in ufficio?

MONREALE – “Niente umido oggi, forse domani”. È questa la risposta che è stata data questa mattina ai tanti cittadini monrealesi che si sono presentati presso i centri di raccolta dei rifiuti per consegnare i sacchetti dell’umido.

Gli operatori della ditta Mirto si sono rifiutati di accettare i rifiuti organici, che i sfortunati cittadini hanno dovuto riportare a casa. Ancora peggio è andata a chi era diretto verso il posto di lavoro. Si è visto costretto a lasciare marcire i rifiuti nella propria auto per tutta la mattina.

La discarica di Catania, la RACO, presso la quale il comune di Monreale, come tanti altri della Sicilia, smaltisce regolarmente l’umido, non potrà al momento accettarlo, a causa di problemi non meglio specificati.

Questa mattina dinanzi ai punti di raccolta ci sono stati momenti di tensione e di rabbia. I cittadini si sono lamentati della mancanza di comunicazione da parte del comune. “Perché non abbiamo letto nulla nei giornali? Perché non è stata emessa un’ordinanza come la settimana scorsa?”

Totò Grippi

L’assessore al ramo, Antonino Grippi, spiega che ieri, fino a tarda sera, si sperava in uno sblocco della situazione. Poi, vista la continua situazione di stallo, l’amministrazione aveva cercato di prendere accordi con la discarica di Termini Imerese. Ma l’impianto, di ridotte dimensioni, non ha dato la disponibilità ad accogliere i rifiuti monrealesi.

“Speriamo di riuscire a trovare una soluzione per il pomeriggio – dichiara Grippi – altrimenti emetteremo un’ordinanza per vietare il conferimento anche per i prossimi giorni”.

E, intanto, i sacchetti dovranno fare ritorno a casa.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.