Incidente sulla Palermo-Sciacca, una delle strade più pericolose della Sicilia

Tantissimi incidenti mortali si sono registrati nel corso degli anni

SAN CIPIRELLO – Potrebbero esserci la strada resa viscida dalla pioggia o una distrazione, tra le cause che hanno causato il grave incidente stradale di ieri pomeriggio lungo la Palermo-Sciacca. La Citroen C2 di R. M. M,  avvocatessa di 48 anni, si è schiantata contro la Mercedes Classe A di un uomo di 56 anni, un medico che presta servizio all’ospedale di Sciacca.

Ad avere la peggio la donna che è stata trasportata d’urgenza al Policlinico di Palermo in condizioni critiche e ora lotta tra la vita e la morte. L’uomo, che ha riportato alcune lievi ferite, è stato trasportato all’ospedale di Partinico.

Così la SS624 Palermo-Sciacca torna a essere al centro delle cronache per la sua pericolosità. Sulla “fondovalle” sono tantissimi gli incidenti mortali che si sono registrati nel corso degli anni e molti di essi proprio nel tratto di strada in cui si è verificato ieri il frontale. Molti altri all’altezza dello svincolo di Giacalone.

La Palermo-Sciacca è una strada pericolosa. Cambi di corsia improvvisi, assenza di illuminazione, asfalto che diventa viscido durante le piogge, salite e discese repentine fanno della SS624 una delle strade più pericolose della Sicilia. Intanto sull’incidente di ieri pomeriggio indagano i carabinieri della compagnia di Monreale. (foto Live Sicilia)

1 Commento
  1. Anonimo scrive

    Ogni giorno la percorro e vedo cose terribili sorpassi azzardatissimi,corrono come pazzi.la strada pericolosa la fanno diventare chi guida senza criterio.ci vorrebbe più controllo.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.