Dal banale incidente al tentativo di omicidio: l’uomo, arrestato, dovrà scontare 5 anni e sei mesi di carcere

La vittima era stata chiamata dal figlio coinvolto nell’incidente

BORGETTO – Aveva accoltellato un uomo in seguito ad un incidente stradale. Adesso è stato condannato a scontare la pena di cinque anni e sei mesi di reclusione per tentato omicidio aggravato.

L’episodio si era verificato a Borgetto, in piazzetta Fleres, vicino corso Roma, il 4 ottobre del 2016. Quella mattina l’automobile di Gianfranco Cangialosi si era scontrata con uno scooter con a bordo un ragazzo. Il giovane aveva chiamato il padre, Vincenzo Dilluvio. Il confronto tra i due adulti era sfociato in un pesante litigio, e in quella circostanza il Cangialosi aveva sferrato una coltellata all’addome di Dilluvio.

Cangialosi era stato tratto in arresto dai Carabinieri di Partinico.

Ieri la condanna emessa dal tribunale di Palermo. L’uomo, 35 anni, disoccupato, è stato tradotto al carcere «Lorusso» per scontare la pena.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.