Corleone, in funzione da oggi la “casetta dell’acqua”, le bottiglie in plastica un lontano ricordo

Il distributore eroga acqua naturale (5 centesimi al litro) e acqua frizzante (7 centesimi)

CORLEONE – Da oggi è in funzione la “casetta dell’acqua”. Corleone è tra i primi comuni della Sicilia ad inaugurare questa soluzione, finalizzata a ridurre l’acquisto dell’acqua in bottiglia. Duplice il beneficio: per l’ambiente, dato che si potrà così eliminare il consumo di bottiglie di plastica, e per le tasche dei cittadini, che potranno annullare la voce acqua dalla lista della spesa. Si calcola infatti un risparmio superiore ai 200 € l’anno calcolato per famiglie di 3 persone che consumano in media 4 litri di acqua al giorno. 

La “casetta dell’acqua” è stata collocata in piazza San Nicolò, e inaugurata questa mattina.

Fino alle 17 di oggi l’erogazione è gratuita. L’acqua naturale costa 5 centesimi al litro, quella frizzante 7. 

Sono presenti due punti di erogazione, per scegliere il tipo di acqua preferito.

L’impianto è direttamente collegato alla rete dell’acquedotto. Per prelevare l’acqua si potrà utilizzare una tessera prepagata. Man mano che si usa viene scalato il credito. Una volta che si esaurisce il credito, si ricarica direttamente alla “casetta”.

Ma sarà possibile comprarla direttamente. La macchina accetta monete da 5 centesimi a 2 euro (attenzione, la macchina non dà resto).

La tessera costa 15 o 50 euro. Fino al 12 novembre, quella da 50 euro sarà scontata del 50% (25 euro).

Le tessere si possono comprare al Central bar (Ruggirello) e nelle tabaccherie Lanza (via Umberto I) e Di Palermo (piazza Garibaldi).

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.