Bollo auto non pagato: condono fino a 1000 euro per i debiti precedenti al 2010

L’annullamento del debito è automatico.
La sanatoria riguarda anche coloro che hanno in corso un contenzioso col fisco o hanno avviato ricorso

MONREALE- Verranno cancellati d’ufficio tutti i debiti per il bollo auto non pagato dal 2000 al 2010 e fino a un importo massimo di 1.000 euro. Lo prevede il Decreto fiscale 2019, ribattezzato “strappa-cartelle”, che interviene anche sulla tassa automobilistica. 

I “non pagatori” non dovranno fare nulla perché la cancellazione del debito sarà automatica.

Il debito deve essere inferiore a mille euro comprensivi di capitale, interessi e sanzioni, contratti tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010, date che fanno riferimento solo alla scadenza del pagamento, non al mese in più che la legge prevede per mettersi in regola con la tassa.

Nel frattempo incalza la polemica dei contribuenti che hanno sempre pagato. C’è chi tra loro chiede un bonus. Altri pensano che non si combatte così l’evasione fiscale. 

 

2 Commenti
  1. Maria Rosa Barba scrive

    Per me pagare il bollo equivale come pagare il pizzo!

  2. messina scrive

    Questo permetterà ai non pagatori di continuare a non pagare prendendo in giro i cretini che paghiamo, con il danno che invoglieranno altre persone a non pagare per cui il numero degli evasori è destinato a crescere. Bravi politici……….

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.