G. L. viveva da solo, forse la morte sopraggiunta già da alcuni giorni

Le cause sembrerebbero del tutto naturali, nell’appartamento non è stato rilevato dagli agenti alcun segno di effrazione

MONREALE – Tra le cause della sua morte potrebbe esserci la solitudine. G. L., queste le iniziali dell’uomo trovato esanime nel suo appartamento nel primo pomeriggio di oggi, viveva da solo da tempo. Se n’è andato ad altra vita senza il conforto di nessuna persona accanto.

Non aveva figli. Da un primo sopralluogo è emerso che viveva in  condizioni igieniche precarie. I soccorsi, dopo che i vigili del fuoco hanno sfondato una finestra per permettere alle forze di polizia di entrare nell’appartamento, non hanno potuto fare niente per lui.

L’uomo non aveva molti contatti con l’esterno, e la morte potrebbe essere sopraggiunta già da diversi giorni. È quanto determinerà il medico legale, chiamato ad identificare le cause della morte, che sembrano essere del tutto naturali. Nell’appartamento non è stato rilevato dagli agenti alcun segno di effrazione.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.