Progettare il bagno: tutti gli elementi indispensabili

Al contrario di quello che si potrebbe pensare, progettare un bagno non è un’impresa semplice, poiché gli aspetti da considerare sono numerosi. Per evitare di commettere errori  e per rendere l’ambiente davvero funzionale è bene avere chiaro in mente i componenti essenziali, di cui non è possibile fare a meno. 

Molto importante è la presenza di una finestra, in quanto consente l’ingresso della luce naturale, che consente di creare un’atmosfera accogliente e rilassante. Del resto, questo è il luogo della casa per eccellenza in cui è possibile dedicarsi alla cura de corpo. Per ottenere questo piacevole effetto non è necessario disporre di una grande apertura, ma può bastare anche un piccolo foro. 

Altro elemento indispensabile è il lavabo, che deve essere possibilmente di grandi dimensioni, specialmente se in casa è presente solo una stanza da bagno, in modo da permetterne l’utilizzo di più persone contemporaneamente. Maxi deve essere anche lo specchio, da posizionare preferibilmente sopra il lavandino.  Questo complemento d’arredo è particolarmente importante, poiché consente di allargare illusoriamente lo spazio.

Sanitari e doccia: come devono essere?

Una stanza da bagno per essere veramente funzionale deve disporre dei sanitari, ovvero del wc e del bidet. Quest’ultimo è un elemento che si trova solo in Italia, ma del quale non è possibile fare a meno. Del resto, oggigiorno è possibile contare su soluzioni sempre più compatte ed in grado di occupare poco spazio. 

Si consiglia, quindi, dove possibile, di scegliere sanitari sospesi, poiché consentono di rendere l’ambiente più luminoso. Importante però è anche la presenza della vasca da bagno, ma soprattutto della doccia. Di fatto, in commercio è possibile trovare box e cabine doccia di vario tipo, in modo da adattarsi perfettamente ad ogni tipo di esigenza. 

L’importante è scegliere materiali di qualità, in modo da evitare rotture o scalfitture. Per chi ha poco tempo a disposizione particolarmente indicate sono le soluzioni autopulenti, che prevedono un film protettivo, in grado di ridurre notevolmente l’assorbimento dell’acqua, in modo da eliminare il calcare in maniera rapida.

Mobili e scaffali: perché sono fondamentali?

Il bagno è uno degli ambienti di casa più utilizzati, poiché offre la possibilità di rilassarsi e di avere un po’ di tempo da dedicare a sé stessi. Per questa ragione devono essere presenti mobili e scaffali, in cui riporre tutto il necessario per la cura del corpo, come prodotti di bellezza, biancheria da bagno e trucchi. Ovviamente, è importate  scegliere uno stile e riproporlo fedelmente, così da ottenere un effetto d’insieme armonico ed accogliente. 

Di solito, la zona prediletta per la sistemazione dei pensili è quella del lavabo, sia nella parte superiore che in quella inferiore. Tuttavia, a seconda delle dimensioni e della forma dell’ambiente a disposizione è importante valutare dove inserire la mobilia. Immancabili sono le mensole, poiché consentono di sfruttare al meglio lo spazio in altezza, ovvero lungo le pareti, che sono spesso poco considerate, anche se hanno grandi potenzialità e possono risultare molto utili, soprattutto per sistemare gli oggetti di uso non quotidiano.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.