Oggi è 14/10/2019

Cronaca

“Green Finger”, traffico di cocaina e hashish. Argentina e Marocco: la rotta verso Palermo

Arrestate 20 persone. L’operazione costituisce l’epilogo di un’articolata attività di indagine avviata nel marzo 2015

Pubblicato il 1 ottobre 2019

“Green Finger”, traffico di cocaina e hashish. Argentina e Marocco: la rotta verso Palermo

PALERMO – Nella mattina odierna IL personale della Polizia di Stato, su delega della Procura della Repubblica di Palermo – Direzione Distrettuale Antimafia – diretta dal Procuratore Capo della Repubblica Dr. Lo Voi, ha provveduto ad eseguire numerose misure cautelari emesse dal GIP presso il Tribunale di Palermo, nell’ambito di un’articolata attività d’indagine denominata “Green Finger”, coordinata dal Procuratore Aggiunto Dr. De Luca, nei confronti dei seguenti soggetti, indagati a vario titolo per reati in materia di stupefacenti.

Custodia cautelare in carcere per : DRAGO FERRANTE Salvatore, di anni 55; LONGO Alessandro, di anni 36; ANELLO Alessandro, di anni 39; CACOCCIOLA Angelo, di anni 41; LO VERSO Tommaso, di anni 41; FAIA Giuseppe, di anni 33; FUMUSO Francesco Antonino, di anni 52; DE LUCA Giuseppe, di anni 42; GIUFFRE’ Agostino di anni 55; BRONTE Giuseppe, di anni 25; ESSARRAR Mohammed, di anni 63; URSO Tiziana, di anni 44

Arresti domiciliari per: ALFANO Leonardo, di anni 28; CHIAVELLO Giuseppe, di anni 43; D’AMORE Gaetano, di anni 38; DI BENEDETTO Gianfranco, di anni 29; DI MAIO Vincenzo, di anni 33; LO DUCA Pietro, di anni 31; LOREFICE Sebastiano, di anni 42; PASCA Roberto, di anni 41; RIO Calogero, di anni 57; SALERNO Johnny, di anni 24; URSO Pasqualino, di anni 47.

L’operazione costituisce epilogo e risultato di un’articolata attività di indagine avviata nel marzo 2015, convenzionalmente denominata “Green finger” che ha permesso di ricostruire l’esistenza di due distinte associazioni a delinquere, capaci, tramite diversi canali, di importare a Palermo ingenti quantitativi di stupefacente del tipo cocaina ed hashish.

La ricostruzione dei fatti accolta dal Giudice per le Indagini Preliminari è la seguente: il primo sodalizio criminale era promosso da DRAGO FERRANTE Salvatore che, nonostante fosse sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, aveva creato un’associazione per delinquere finalizzata all’importazione di cocaina da Buenos Aires con l’invio in quella città di corrieri Il DRAGO FERRANTE veniva coadiuvato nelle molteplici attività organizzative dal FAIA Giuseppe e dal LO VERSO Tommaso che eseguivano le direttive del promotore per le operazioni di importazione e trasporto della cocaina.

In tale contesto il LO VERSO partecipava all’organizzazione del trasporto di 3,150 kg di cocaina, facendo da scorta al corriere, il quale prelevava lo stupefacente proveniente dall’Argentina in Francia e lo trasportava in auto, venendo per tali fatti arrestato nella località di Viry. Ed ancora si è documentata un’altra trattativa per l’acquisto in Argentina di un’altra partita di cocaina per un valore complessivo di 29.000€ . Nell’occasione si recava in Argentina per l’acquisto il RIO Calogero, ma nonostante il pagamento della somma di denaro la partita di stupefacente non veniva poi consegnata. Peraltro, si appurava in corso di indagini, come il DRAGO FERRANTE Salvatore attivasse un nuovo canale di approvvigionamento di cocaina con un soggetto non identificato in Ecuador e che anche in questa circostanza, dopo il trasferimento di una somma di denaro necessaria per le prime spese, inviasse il FAIA Giuseppe, per fargli condurre di persona le fasi della trattativa poi non conclusasi.

Del secondo sodalizio criminale era promotore FUMUSO Francesco Antonino che, nonostante si trovasse costretto in regime di arresti domiciliari per altri reati, costituiva un’associazione per delinquere ben ramificata sul territorio nazionale, finalizzata all’importazione di ingenti quantitativi di hashish, attraverso contatti con soggetti stranieri operanti sul territorio nazionale tra cui ESSARRAR Mohamed marocchino, residente nelle Marche, responsabile dello smistamento in Italia di ingenti quantitativi di tale sostanza stupefacente, per conto di fornitori stazionanti in Marocco.

Facenti parte dell’associazione erano anche BRONTE Giuseppe, DE LUCA Giuseppe, GIUFFRÈ Agostino, all’epoca delle indagini latitante, che eseguivano le direttive impartite dal FUMUSO per le operazioni di importazione e trasporto della sostanza e l’individuazione dei corrieri.

L’attività dell’organizzazione era mirata all’approvvigionamento di ingenti quantitativi di hashish che inizialmente venivano stoccati in un magazzino di Vicenza, gestito da DE LUCA Giuseppe, che facendo spesso la spola tra Palermo ed il Nord Italia, assicurava e gestiva l’invio a Palermo dei vari carichi di hashish, organizzando anche l’operato dei vari corrieri. DE LUCA, nella realizzazione delle attività delittuose, poteva contare nell’hinterland milanese sulla collaborazione del predetto GIUFFRE’ Agostino.

La sostanza stupefacente veniva così acquistata e trasportata dalla provincia di Milano, da Vicenza o dalla provincia di Alessandria verso Palermo. Al riguardo, si è documentato come l’associazione criminale avesse acquistato 1000 kg circa di stupefacente del tipo hashish da immettere a Palermo di cui complessivi 718 kg venivano sequestrati. In particolare si intercettavano i seguenti carichi di ingenti partite di hashish con conseguente arresto dei corrieri:
• Il 7/9/2015 arresto a Palermo di SINAGRA Giuseppe e sequestro di 200 chili di hashish;
• Il 12/11/2015 arresto a Palermo di GENNARO Vincenzo e sequestro di 93 Kg. di hashish;
• Il 20/1/2016 arresto a Termini Imerese(Pa) di PILLITTERI Antonio e MARTINI Melchiorre e sequestro di 95 chili di hashish;
• Il 18/2/2016 arresto a Palermo di BONCIMINO Daniele e sequestro di 150 chili di hashish;
• Il 28/4/2016 arresto a Palermo di D’AMORE Gaetano e sequestro di 60 chili di hashish;
• Il 2/5/2016 arresto a Vicenza di DE LUCA Giuseppe con sequestro di 110 kg. di hashish;
• Il 3.8.2016 arresto a Palermo di SALERNO Fabio e conseguente sequestro di 10 chili di hashish.

Si ricostruiva anche il trasporto nel capoluogo siciliano di 204 kg di hashish che Il DE LUCA, su indicazione del FUMUSO, acquistava nei pressi di Alessandria. A Palermo lo stupefacente sarebbe stato materialmente ricevuto e detenuto da BRONTE Giuseppe.

Le partite di stupefacente acquistate dall’associazione erano destinate non solo a rifornire la piazza di spaccio palermitana, ma anche a soddisfare le esigenze in ambito regionale.
Si è documentato che il BRONTE Giuseppe alienasse, per mezzo di corrieri che provvedevano al trasporto, sostanza stupefacente del tipo hashish a URSO Pasqualino ed URSO Tiziana ed a LOREFICE Sebastiano, tutti residenti a Siracusa. In tale contesto, nell’agosto 2016, il corriere siracusano SALERNO Fabio veniva tratto in arresto in flagranza di reato, a Palermo, dove giungeva per ricevere dal BRONTE 10 kg di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Infine, le indagini consentivano di far luce su un separato contesto criminale che vedeva LONGO Alessandro ed il suo stretto collaboratore DI MAIO Vincenzo effettuare cessioni di stupefacenti di cocaina in favore di più clienti tra i quali ALFANO Leonardo, CHIAVELLO Giuseppe, SALERNO Jonny, LO DUCA Pietro, ANELLO Alessandro, DI BENEDETTO Gianfranco, CACOCCIOLA Angelo, i quali acquistavano per la successiva cessione a terzi.
In tale contesto, il 22 aprile 2015, si perveniva all’arresto a Partinico di ALFANO Leonardo, con sequestro di 20 grammi di cocaina alienata dal LONGO Alessandro. Quest’ultimo veniva tratto in arresto il 18/7/2015 per detenzione di 600 grammi di cocaina. Le investigazioni consentivano d’individuare nel giugno 2015 anche una piantagione di cannabis indoor in zona Giacalone con conseguente arresto di SCARANTINO Domenico e DI MAIO Giacomo e sequestro di 230 piante di cannabis.

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Premio Eccellenza Italiana, l’attrice Denise Sardisco conquista la sezione cinema

    Cronaca

    Giunto alla sua VI edizione, nella prestigiosa cornice del Café Milano il prossimo 19 ottobre si svolgerà la cerimonia di conferimento del Premio Eccellenza Italiana. Per la sezione cinema verrà premiata l'attrice monrealese Denise Sardisco. La giovane siciliana che, dopo diverse esperienze te..

    Continua a Leggere

  • Partinico, minacce ed estorsioni alla madre. Arrestato un giovane di 24 anni

    Cronaca

    PARTINICO - La Polizia di Stato ha tratto in arresto, a Partinico, un cittadino di 24 anni, responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione. Il giovane, qualche sera orsono, ha rivolto minacce e richieste estorsi..

    Continua a Leggere

  • Monreale, si è spento Mastro Nino La Mantia, muratore conosciuto in città

    Cronaca

    MONREALE - Sarebbe stato un infarto fulminante la causa della morte di Antonino La Mantia, muratore monrealese. L’uomo questa mattina si trovava presso l’abitazione di un cliente, in via Romeo, a Monreale, dove avrebbe dovuto cominciare un la..

    Continua a Leggere

  • Reddito di cittadinanza, scoperto un furbetto a San Martino delle Scale

    Cronaca

    SAN MARTINO DELLE SCALE - Percepiva il reddito di cittadinanza da ormai diversi mesi, il beneficio però era frutto di dichiarazioni mendaci. L’uomo, cl. 71 di Monreale, aveva infatti dichiarato di essere privo..

    Continua a Leggere

  • Monreale, lente d’ingrandimento sulla ditta Mirto ma anche sugli uffici del comune preposti al controllo

    Cronaca

    MONREALE - Il Tribunale Amministrativo della Sicilia non si è ancora pronunciato sull'interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Palermo nei confronti della ditta Mirto SRL di San Cipirello. A fine agosto la Pr..


  • Monreale, TARI più bassa del 9% rispetto al 2018

    Cronaca

    MONREALE - Si attesta a 6.203.882,19 euro il costo complessivo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani relativo al 2019 per il comune di Monreale. È stato appena approvato il piano dei costi da parte del segretario comunale, il dott. Francesco Maria Fragale..


  • Sabato l’assassinio di Hevrin Khalaf, paladina curda dei diritti delle donne

    Cronaca

    Nei luoghi martoriati del pianeta, dove ogni infinitesimale anelito di libertà ed equità sociale affoga miseramente nel sangue di coloro i quali, attraverso la lotta e il dialogo diplomatico, tentano di ribaltare le sorti di sistemi politici ingiusti e liberticidi, le donne si distinguono ..


  • Palermo, mostra collettiva di pittura: “Salvo D’Acquisto-Amò il suo prossimo più di se stesso”

    Cronaca

    PALERMO - L'associazione culturale senza scopo di lucro "Centro d'Arte e di Informazione Studio71" in occasione dell'imminente della stagione artistica, intende inserire tra i vari appuntamenti culturali ed espositivi, la realizzazione di una mos..


  • Palermo, il corteo: “Il governo italiano sospenda la vendita di armi alla Turchia” 

    Cronaca

    PALERMO - Palermo dice No all'invasione turca in Siria, si è svolto ieri il corteo di protesta in centro. La manifestazione è partita da piazza Verdi terminando in piazza Pretoria, di fronte al Palazzo delle Aquile. A sfilare per la ..


  • Sarebbero i piromani di San Martino, a processo Pietro e Angelo Cannarozzo

    Cronaca

    Secondo la Procura sono loro i responsabili di alcuni incendi che distrussero nell’estate del 2017 ettari di vegetazione, mettendo in pericolo anche la vita di numerosi residenti delle villette di San Martino delle Scale.


  • Filippo Tusa (ACM): “L’estate monrealese? Un gran successo, i risultati sono sotto gli occhi di tutti”

    Cronaca

    MONREALE - "La stagione dei buoni propositi" è stata definita dall'Associazione Commercianti  l'"E...state a Monreale". A distanza di pochi giorni dalla conclusione degli eventi organizzati dal comune normanno il presidente Filippo Tusa si ..


  • Regione, oltre 1000 nuove assunzioni di giovani nel prossimo triennio

    Cronaca

    PALERMO - Oltre mille nuove assunzioni di giovani, nel prossimo triennio, per rafforzare l’organico del dipartimento regionale del Lavoro e i Centri per l’impiego in Sicilia. Lo prevede il Piano del fabbisogno del personale per l’ampli..


  • La Coppa degli Assi torna in Sicilia, concorso equestre internazionale di salto a ostacoli

    Cronaca

    PALERMO - Ritorna in Sicilia - dopo l'ultima edizione svoltasi a Verona nel 2016 - la storica Coppa degli Assi, il concorso equestre internazionale di salto a ostacoli. A ospitare l’evento, dopo le trentadue edizioni svoltesi a partire dal 1976..


  • Rifiuti, la Regione proroga il bando per finanziare i centri comunali di raccolta

    Cronaca

    PALERMO - Il dipartimento regionale Acque e rifiuti, su input del presidente Musumeci, ha prorogato al 30 ottobre la scadenza del bando per realizzare o ampliare i centri comunali di raccolta dei rifiuti. Il termine ultimo era fissato per il 15 o..


  • A Palermo Notte di zucchero: festa di morti, pupi e grattugie

    Cronaca

    PALERMO - Non esiste un popolo al mondo che non li commemori. Che sia nel segno della tradizione o meno poco cambia. Perché ogni paese che si rispetti, sin dalle sue origini, commemora i suoi morti con una festa. E la Sicilia, così com..


  • Cascate e laghetti a Monreale, il tesoro dimenticato ora svelato dai Forestali (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="121197,121198,121199,121200,121201,121202,121203,121204,121205,121206,121207,121208,121209,121210,121211,121212,121213,121214"] A Monreale abbiamo il tesoro e non lo sappiamo. Eppure è lì, nascosto, a tratti impenetrabile, in mezzo ad alberi e vegetazione. È il fiume Sant’Elia...


  • Monreale, gioca 3 € al gratta e vinci e ne vince 200.000

    Cronaca

    MONREALE - Gioca un gratta e vinci da tre euro e vince un premio da 200.000 €. Ad essere stato baciato dalla fortuna un cliente di Mirto, il bar che si trova nella centralissima piazza Vittorio Emanuele di Monreale. Il gratta e vinci, della ..


  • Monreale, la Sicily Music Academy apre le iscrizioni al nuovo anno accademico

    Cronaca

    MONREALE - L’accademia “Sicily Music Academy”, diretta dal Maestro Davide Cutrona, riapre le iscrizioni ai corsi accademici per l’anno 2019-2020. I corsi musicali ad indirizzo strumentale quali violino, violoncello, chitarra, pianofort..