Aquino, cancelli chiusi per insegnanti e studenti. Tutti i collaboratori scolastici in malattia, ma il vero problema è la mancanza di personale

La Rocca (vicepreside): “Per tutta l’estate abbiamo sollecitato per avere più collaboratori”

MONREALE – Ha fatto molto rumore quanto avvenuto questa mattina presso il plesso scolastico di Aquino, dove alunni e insegnanti sono rimasti fuori dalla scuola ad aspettare l’apertura dei cancelli. I collaboratori scolastici, che avrebbero dovuto recarsi presso i locali alle 7.30 e predisporre gli spazi per la mattinata, non si sono presentati.

Una ragione, in realtà, c’è. Per una strana contingenza i tre collaboratori scolastici assegnati al plesso hanno avvisato di dover prendere dei giorni di malattia. La comunicazione è arrivata alla sede centrale alle 7.30, orario di apertura della scuola, ed il sostituto è stato mandato ad Aquino.

“A questo plesso sono assegnati solo tre collaboratori scolastici – dichiara sull’accaduto la vicepreside Liliana La Rocca -, ma in tutto ne abbiamo un numero esiguo, a dispetto delle numerosissime richieste inoltrate all’ufficio scolastico regionale. Tutti e tre alle 7.30 hanno avvisato che si sarebbero assentati per malattia. È stato necessario predisporre la sostituzione e, ovviamente, che il sostituto si spostasse col proprio pezzo per raggiungere Aquino”.

“La situazione è drammatica – prosegue La Rocca -, per tutta l’estate abbiamo sollecitato per avere più collaboratori, e non abbiamo avuto neanche i posti che avevamo chiesto in deroga. Dopo aver mandato un collaboratore scolastica ad aprire il plesso, hanno dovuto attivarsi per chiamare supplenti. Dopo innumerevoli telefonate, a fine giornata abbiamo trovato due supplenti che domani apriranno il plesso”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.