Alluvione a Grisì, avviati i sopralluoghi per iniziare i lavori di ripristino della viabilità

Intanto in queste ore stanno iniziando i lavori di pulizia delle caditoie che continueranno nei prossimi giorni

Parte la macchina organizzativa del Comune di Monreale in seguito alla bomba d’acqua che ha colpito la frazione di Grisì il 10 settembre scorso. Le piogge torrenziali che si sono abbattute hanno messo in ginocchio la frazione monrealese, danneggiato strade, immobili e colture delle vicine campagne.

Questa mattina, fa sapere il consigliere comunale di maggioranza Giulio Mannino (La Nostra Terra), sono stati eseguiti i necessari sopralluoghi per l’avvio dei lavori di ripristino delle condizioni di idonea viabilità. Con i dipendenti pubblici, nelle persone dell’ingegnere Cassarà e del geometra Madonia, inoltre, sono state valutate le condizioni e i necessari interventi. “Domani – sottolinea Mannino – potranno partire i lavoro di ripristino delle strade danneggiate dalla terribile alluvione delle scorse settimane”.

In particolare gli interventi riguarderanno la voragine di via Mannino e il rifacimento dell’asfalto nei punti in cui è stato asportato dall’alluvione. Intanto in queste ore stanno iniziando i lavori di pulizia delle caditoie che continueranno nei prossimi giorni. “Per ciò che riguarda le strade di competenza provinciale sono già stati avviati – aggiunge il consigliere comunale -, i contatti con gli organi competenti”.

L’amministrazione comunale la scorsa settimana ha iniziato anche un’interlocuzione col governo regionale al quale ha chiesto lo stato di calamità naturale.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.