Monreale, annullata a distanza di un mese la posizione organizzativa al dott. Campanella

La posizione organizzativa assegnata a Campanella prevedeva un compenso di 8.200 euro annui, più il premio di risultato

MONREALE – Soltanto il primo agosto il neo segretario comunale, il dott. Francesco Fragale, assegnava al dott. Girolamo Campanella la funzione di responsabile di posizione organizzativa della sezione Patrimonio e Tributi. A distanza di un mese e mezzo è lo stesso dirigente del comune di Monreale ad annullare quella determina.

Il sindaco Alberto Arcidiacono e il segretario generale Francesco Fragale

La nomina di Campanella rientrava nel piano di riorganizzazione degli uffici comunali, decimati dall’uscita del personale andato in pensione. Campanella andava a sostituire il Geometra Maurizio Milone andato in pensione il primo agosto. Milone, da responsabile della Sezione tributi e Patrimonio, si occupava dell’attività organizzativa e gestionale connessa ai tributi ICI, IMU e TASI.

Sulla nomina di Campanella, il 14 agosto, era giunta al comune una nota del sindacato CISL-Funzione Pubblica, che chiedeva il ritiro del provvedimento, in quanto ritenuto non conforme alle nome contrattuali nazionali vigenti. Il sindacato ha ricordato, come specificato anche dall’ARAN, che, non essendo stato ancora definito il nuovo assetto delle posizioni organizzative, “allo stato attuale non è possibile prorogare, né tantomeno attribuire alcun incarico di posizione organizzativa“.

“La definizione del nuovo assetto – specificava nella nota il segretario aziendale CISL Nicola Giacopelli – potrà essere attuata soltanto dopo lo svolgimento della procedura di contrattazione decentrata (art. 7 del CCNL) in merito alla correlazione fra i compensi incentivanti previsti da specifiche disposizioni di legge e la retribuzione di risultato dei titolari di posizione organizzativa, nonché ai criteri generali per la determinazione della retribuzione stessa”.

LEGGI ANCHE:

Monreale, Mimmo Campanella nominato responsabile della Sezione Tributi e Patrimonio dell’Ente

La posizione organizzativa assegnata a Campanella prevedeva un compenso di 8.200 euro annui, più il premio di risultato previsto dal CCNL. Se illegittima avrebbe potuto comportare un ingiusto pagamento a danno del Comune.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.