Un fumetto sulle tre cattedrali dell’itinerario arabo-normanno: domani la presentazione di “Stupor Mundi”

La presentazione si terrà presso la biblioteca regionale A. Bombace alle ore 17.00

MONREALE – Mercoledì 18 settembre alle ore 17.00, presso la biblioteca regionale Alberto Bombace, verrà presentata la nuova graphic novel di Emanuele Alotta dal titolo “Stupor Mundi”.

Un fumetto storico sulla nascita delle tre cattedrali che oggi compongono l’itinerario arabo-normanno patrimonio Unesco: il duomo di Monreale, di Cefalù e la cattedrale di Palermo.

Un racconto a fumetti che parte dalle origini dell’occupazione normanna in Sicilia, sotto il dominio degli Altavilla, per culminare con l’impero Svevo di Federico II, appunto, Stupor mundi.

La presentazione di mercoledì chiude il cerchio mediatico iniziato tre mesi fa presso l’aula consiliare di Monreale, dove fu data un’anteprima dell’opera alla presenza del sindaco Alberto Arcidiacono e dell’assessore ai Beni culturali Giannetto.

Si conclude così il book tour, in un luogo di equivalente prestigio come la biblioteca regionale, per rivivere, metaforicamente parlando, il dualismo tra le due città in quel contenzioso tra stato e chiesa, ovvero chi dei due avrebbe fatto la cattedrale più bella.

L’incontro sarà articolato in due fasi: una conferenza dove si illustreranno le motivazioni che hanno spinto alla realizzazione di quest’opera, e una seconda fase che vedrà l’inaugurazione della mostra di alcune tavole in gigantografia riassuntive del fumetto, che saranno esposte nella galleria della biblioteca per una settimana a partire dal 18 settembre.

Interverranno all’evento il parroco della cattedrale di Palermo mons. Sarullo, il parroco della cattedrale di Monreale Don Gaglio, il direttore della biblioteca Carlo Pastena, l’assessore ai Beni culturali Adham Darawsha, la rappresentativa del consiglio amministrativo dell’associazione Cassaro Alto, la rappresentativa della Proloco Cattedrale di Palermo e Monreale, una rappresentanza della casa editrice Pitti che ha pubblicato l’opera e l’autore del fumetto Emanuele Alotta. La dottoressa Di Natale, docente di museologia presso l’Università degli Studi di Palermo, farà da moderatrice, mentre l’associazione Regius metterà in scena una rievocazione storica del tardo medioevo.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.