A Corleone è “Settimana della Cultura e della Libertà”: 8 giorni fitti di eventi e manifestazioni

Ogni giornata avrà uno specifico tema che sarà sviluppato attraverso incontri ed eventi

CORLEONE – Otto giornate di convegni, concerti, incontri, sport e valorizzazione del patrimonio enogastronomico locale: tutto questo e molto altro è la “Settimana della Cultura e della Libertà”, evento organizzato dall’amministrazione comunale che ha avuto il via proprio ieri. Un cartellone fitto di eventi che coinvolgeranno anche la borgata di Ficuzza.

Oggi è la giornata dell’ambiente, in collaborazione con associazioni che si occupano proprio della tutela di quest’ultimo, tra cui il Fondo ambiente italiano e Legambiente. Alle ore 16.30 sarà inaugurato un nuovo percorso fluviale alla cascata delle due rocche, suggestiva attrazione di Corleone. Inizierà anche il concorso fotografico “Lo scatto più bello”, la cui premiazione avverrà a partire dalle 18 durante il convegno sull’ambiente presso il complesso Sant’Agostino.

Domani sarà invece la giornata dedicata allo sport: presso il Sant’Agostino, alle 17.30, si terrà l’incontro da titolo “Sport e Territorio”. A partire da mezzanotte invece ci sarà “La notte dello sport”, in piazza Falcone e Borsellino e corso dei Mille. Dopo le finali del torneo di Street Soccer, iniziato il 23 agosto, si terranno esibizioni di karate, pallavolo, calcio, tennis e altre discipline sportive. Sempre il 3 settembre verrà ricordato l’omicidio del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso proprio in questo giorno nel 1982 da mano mafiosa. Presso la villa comunale, alle 21.15, si esibirà l’Orchestra sinfonica siciliana, e successivamente in piazza Falcone e Borsellino si esibiranno Luca Calandretti e i Madre terra.

Il 4 settembre si celebra invece la solidarietà, con l’associazione “Parent to Parent” che si occupa di sostegno alle famiglie con bambini autistici e che già opera a Monreale; l’incontro si terrà al monastero Ss. Salvatore alle 16.30. Alle 18, in via Lorenzo il Magnifico, ci sarà la messa presieduta dall’arcivescovo Michele Pennisi, mentre alle 20, in via Federico De Maria, ci sarà un intrattenimento musicale dell’associazione “Musica solidale” con degustazione.

Giovedì 5 sarà la giornata dedicata ai Beni culturali: alle 17 si comincia con il convegno “I beni monumentali come risorsa del territorio” al complesso monumentale di Sant’Agostino, cui seguirà una degustazione di prodotti tipici. Alle 21.15 ci sarà il concerto del Joe Costantino Trio, sempre al Sant’Agostino.

La giornata di venerdì 6, dedicata alla legalità, inizia alle 20 presso il complesso monumentale San Ludovico, sede del Cidma (Centro internazionale di documentazione sulla mafia e del movimento antimafia), dove si terrà il concerto del Jazz Section Quartet per Palermo classica. Alle 21.30, davanti alla villa comunale, si terrà il musical “Camicette bianche”, scritto e diretto da Marco Savatteri. A Ficuzza, alle 21, si terrà in piazza F.lli Lupo il concerto dei Mama Club.

Sabato 7 i corleonesi avranno la “Notte bianca”, che quest’anno ha come titolo “In cammino verso l’alba”. Dalle 21 alle 6 del mattina si susseguiranno eventi attraverso un percorso che collegherà la villa comunale a Piazza Garibaldi, lungo via Francesco Bentivegna. In piazza Nascè si esibirà la Fondazione Brass Group jazz, mentre davanti al comune ci sarà l’attore Tony Sperandeo. Cabaret con i “Lasciare libero lo scarrozzo”, musica pop anni ’80 con i “La quarta giusta” e dj set invece in piazza Falcone e Borsellino.

Ficuzza sarà il cuore della giornata di domenica: la fiera mercato sarà aperta a partire dalle 11.30, mentre alla stessa ora monsignor Pennisi officerà la messa. Alle 15.30 sfilerà la banda musicale, e alle ore 21 si terrà la processione in onore di Santa Rosalia. Alle 22 si esibiranno i “Giuliano Di Liberto Quartet”.

“Sarà una Corleone tridimensionale – afferma Walter Rà, assessore alla cultura -, una Corleone inaspettata da attenzione attraverso le lenti dell’impegno, dello studio, dello sport. Sarà una settimana all’insegna della cultura e della libertà, laddove la prima è elemento connaturato della seconda, al punto da spingerci ad affermare che solo la cultura rende veramente liberi”.

“Vorrei trasmettere a tutti i nostri cittadini, alle famiglie, alle donne e ai giovani di questa comunità una sensazione, che in me si rafforza ogni giorno di più – ha dichiarato il sindaco Nicolosi -: siamo sulla strada giusta. L’obiettivo della crescita sociale, culturale ed economica non è aleatorio, né utopistico, ma possibile. Corleone cresce, Corleone guarda avanti, Corleone torna a vedere la luce”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.