Caso Bibbiano, a Monreale la manifestazione di solidarietà ai bambini e alle famiglie coinvolte

La manifestazione di oggi è stata fortemente sentita dai partecipanti, che hanno gridato lo slogan “Giù le mani dai bambini”

MONREALE – Un centinaio di partecipanti, soprattutto donne, di cui alcune accompagnate dai loro figli, hanno manifestato e sfilato oggi a Monreale per sensibilizzare l’opinione pubblica sul gravissimo e grottesco caso scoppiato alla fine del giugno scorso a Bibbiano, paesino di 10.000 anime in provincia di Reggio Emilia, al centro dell’inchiesta dei carabinieri denominata “Angeli e Demoni”.

L’inchiesta ha messo in luce il comportamento delittuoso di assistenti sociali, psicologi ed amministratori politici anche di altri paesi vicini, tutti coinvolti ed aderenti a vario titolo alla ONLUS “Hansel e Gretel”. In pratica, con false certificazioni, maltrattamenti sui minori, tentata estorsione e falso in atto pubblico, i bambini venivano tolti alla legittima patria potestà dei genitori per affidarli ad altre famiglie.

La vicenda riguarda decine di casi. Il tribunale di Bologna, che sta esaminando le singole situazioni, ad oggi è riuscito a far ricongiungere ai rispettivi familiari una decina di bambini coinvolti nel traffico e sta lavorando velocemente per correggere e ripristinare i ricongiungimenti familiari.

La manifestazione di oggi, fortemente voluta dalle associazioni monrealesi “Basta poco per renderli felici”, “Con.vi.vi con l’Autismo” e “Agape”, ha avuto inizio a piazza Inghilleri ove era stato organizzato il raduno per poi sfilare per via Pietro Novelli, piazza Duomo ed ultimare il percorso a piazza Guglielmo II. I partecipanti hanno indossato delle magliette con la scritta “Giù le mani dai bambini”, slogan che è stato gridato ad alta voce durante il percorso ed all’arrivo a piazza Guglielmo II.

Dinanzi allo striscione hanno posizionato delle scarpette bianche come simbolo e testimonianza di solidarietà nei confronti dei bambini e delle famiglie vittime di Bibbiano. Hanno aderito e partecipato Mimmo La Malfa, della “Compagnia Teatrale Tritone”, e Biagio Cigno, dell’Associazione “Liberi di Lavorare”. Presente per tutta la manifestazione la consigliera comunale Santina Alduina.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.