Torna la luce in via Torres, ripristinato l’impianto di illuminazione

Con la rivoluzione del traffico nel centro storico la via sarà molto utilizzata da chi lascia l’auto nel parcheggio. Sarebbe auspicabile una tariffa agevolata

MONREALE – Si potrà percorrere con meno timore, rispetto a qualche giorno fa quando il buio pesto l’avvolgeva. Ripristinata l’illuminazione nella scalinata di via Torres. Si tratta di un intervento provvisorio eseguito dagli operai comunali, in attesa dell’inizio dei lavori di riqualificazione che si spera trasformino l’incuria e il degrado (da mesi sotto gli occhi di tutti) in un dignitoso “benvenuto” ai tanti turisti che vengono a farci visita.

L’assenza di illuminazione faceva desistere molte persone nel percorrere la strada che collega il posteggio comunale al centro storico. E considerando il nuovo piano traffico, che prevede la chiusura totale di piazza Vittorio Emanuele e via Dante (bretella che attraversa piazza Guglielmo), la strada sarà molto utilizzata da chi lascia l’auto nel parcheggio comunale che in primis noi Monrealesi dovremmo imparare ad usare. A tal proposito, sarebbe anche auspicabile attuare, in accordo con la società che gestisce il posteggio Torres, una tariffa agevolata per i residenti così da invogliarne l’utilizzo.

Un altro accorgimento, di facile realizzazione, sarebbe quello di cambiare il senso di sosta delle strisce blu di via Palermo: ridisegnandole a lisca di pesce. In questo modo si aumenterebbero i posti senza che ciò intralci la normale circolazione.

Le nuove disposizioni del traffico veicolare hanno già attirato critiche e pareri contrastanti -non mancano mai quando subentrano azioni che sconvolgono le abitudini dei monrealesi spesso poco inclini alle novità – ma dobbiamo renderci conto che attorno a un sito patrimonio dell’Unesco è impensabile vedere, soprattutto nei fine settimana, una bolgia infernale fatta di automobili posteggiate ovunque e di motocicli che senza attenzione alcuna sfrecciano pericolosamente tra i pedoni. Ora, anche se ancora non è chiaro fino a quando queste nuove disposizioni saranno mantenute, si potrà passeggiare tranquillamente senza timore di essere investiti o di dover respirare i gas di scarico che in alcuni periodi e giorni della settimana aumentano a dismisura.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.