Incidente mortale in corso dei Mille. Dopo due giorni in ospedale perde la vita il 26enne Dylan Greco

Il giovane era in sella a uno scooter insieme al cugino, morto anche lui. Indagato per omicidio stradale un 31enne a bordo di un Mercedes

PALERMO – Ha perso la vita dopo due giorni dall’incidente il palermitano Dylan Greco, 26 anni, rimasto coinvolto in un grave incidente stradale avvenuto in corso dei Mille. In sella allo scooter con lui c’era anche il cugino, Gianluca Montesano, deceduto pochi minuti dopo l’incidente nonostante i soccorsi.

Le condizioni di Dylan si erano aggravate nelle ultime ore, a nulla sono serviti gli sforzi dei medici del reparto di rianimazione dell’ospedale Civico, dove era ricoverato in seguito al grave trauma cranico evidenziato dopo l’incidente. La pagina Facebook del giovane è stata inondata di messaggi di solidarietà, segno dei tempi.

Ora sono in corso le indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente, lavoro complicato dallo spostamento dei mezzi. Sono stati disposti accertamenti in relazione all’assunzione di alcool e sostanze stupefacenti nei confronti del 31enne S.N., indagato per omicidio stradale, che era alla guida del Mercedes Classe A (che è stata sequestrata) partecipe dell’impatto, e nei confronti dello stesso Greco.

Non sono ancora chiare le dinamiche esatte dell’incidente, pare che alla guida ci fosse proprio Dylan Greco. Non si sa chi o cosa ha causato l’impatto, ma sono rimaste coinvolte altre sette vetture. È rimasta totalmente illesa, invece, la persona al volante del Mercedes.

E ora una comunità piange la morte di due membri morti in strada. Erano molto legati, i due cugini. Le immagini sui social li ritraggono insieme impegnati a godersi l’età e l’estate. Lavoravano entrambi come pr nelle discoteche, una passione, quella per la musica, che li accomunava. Proprio questa estate Dylan aveva cominciato a lavorare come cameriere in un ristorante a San Vito Lo Capo.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.