Da Monreale in trasferta a Mondello per rubare gli zaini dei bagnanti. Arrestati dalla Polizia

Inseguimento a piedi per le strade di Mondello, i due sono stati bloccati in piazza Castelforte

PALERMO – La polizia di stato ha arrestato i giovanissimi palermitani A.R., 18 anni, e M.P., 19 anni, abitanti a Monreale, considerati responsabili di furto aggravato in concorso. I due ladruncoli, approfittando del fatto che le vittime si fossero allontanate per fare un bagno nella spiaggia di Mondello, hanno rubato alcuni zaini; fortunatamente sono stati prontamente intercettati delle forze dell’ordine.

Durante le settimane più calde dell’estate è stato rafforzato il servizio di prevenzione e contrasto ai reati predatori in spiaggia nella località balneare di Mondello, grazie anche ai poliziotti in incognito disseminati per la spiaggia.

Gli agenti del commissariato di p.s. di Mondello, fingendosi turisti impegnati nella ricerca di una porzione di spiaggia, hanno notato i due giovani sospetti intenti a uscire frettolosamente dalla spiaggia attraverso un varco in via Regina Elena, con alcuni zaini occultati maldestramente sotto un telo da mare.

Gli agenti hanno intimato l’alt, ma i due giovani hanno quindi deciso di fuggire verso via Principe di Scalea. Dopo un inseguimento a piedi, conclusosi in piazza Castelforte, i due son stati bloccati e identificati. Gli zaini, gettati per strada durante la fuga, sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari che non si erano accorti dell’accaduto perché ancora in acqua.

I due ladri sono stati fermati e l’arresto è stato convalidato. Attualmente sono in corso ulteriori indagini per scoprire se si siano resi autori di altri analoghi episodi.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.