Plastic free, Vasco e Pelù in spiaggia a sostegno dell’ambiente VIDEO

Vasco: “Anch’io sensibilizzato plastic free”. Pelù: “Dichiaro guerra all’ignoranza”

MONREALE – “Anch’io sensibilizzato plastic free”. Vasco Rossi a spasso per le spiagge del Sud documenta sui social il suo impegno per l’ambiente. Sulla spiaggia di Castellaneta Marina, nel Tarantino, raccoglie dal mare sacchetti di plastica. In un altro video fa vedere dove le bottiglie non vanno buttate.

Oltre il cantautore romagnolo, anche Piero Pelù sposa la causa plastic free e scende in campo per sensibilizzare l’opinione pubblica. 

“La questione delle plastiche non è cazzeggio o moda tardiva nell’estate 2019: raccogliendo ogni anno quintali di rifiuti gettati in mare e nei fiumi da eserciti di idioti io dichiaro guerra all’ignoranza e riduco il mio rischio di trovare la plastica nel mio cibo.
È semplice. È necessario”. Scrive su Facebook la rockstar.

La plastica è stata definita da Serena Carpentieri, vicedirettrice e responsabile delle campagne di Legambiente, il rifiuto che pesa di più sulla salute del mondo. Impiega fino a 450 anni per degradarsi, e le microplastiche (frammenti mangiati dai pesci) in cui si trasforma sono la minaccia più grave per la sopravvivenza dell’ecosistema marino.

Anche il Vaticano procede sulla strada della diminuzione del consumo di plastica: disposto lo stop alla vendita della plastica monouso. Inoltre, si appresta, entro fine anno, a diventare completamente plastic free.  

Bicchieri in vetro a Montecitorio che diventa plastic free, con l’entrata in vigore della delibera del Collegio dei Questori che prevede l’eliminazione dei contenitori di plastica monouso per l’acqua da tutte le aree di ristoro.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.