Democrazia partecipata a Monreale, i monrealesi decidono come spendere 18mila euro

L’azione che riceverà maggiori preferenza sarà finanziata con i 2% dei fondi ricevuti dalla Regione

MONREALE – La Giunta comunale di Monreale ha deliberato di destinare il 2% delle somme ricevute dalla Regione Siciliana alla cosiddetta Democrazia partecipata per la realizzazione di azioni di interesse comune. 

Ammontano a 18 mila euro le somme stanziate ma saranno i monrealesi a decidere come spenderli. La giunta ha infatti predisposto dei moduli che i cittadini possono scaricare dal sito istituzionale del Comune di Monreale, compilare e consegnarli all’ufficio protocollo comunale o inviare via pec all’indirizzo sindaco.monreale@pec.it partire dal 16 agosto. 

I monrealesi potranno scegliere di destinare la somma per la riqualificazione dell’arredo scolastico nelle strutture di competenza comunale, per la promozione di manifestazioni culturali e ludico-ricreative da realizzarsi durante le festività prioritariamente per i giovani o per interventi a sostegno di cittadini in condizioni svantaggiate con progetti di servizio civico.

L’azione che riceverà maggiori preferenze sarà finanziata con i 18mila euro messi a disposizione. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.