L’associazione “Le ali della libertà” chiede donazione di libri. Biagio Cigno risponde con decine di libri donati

L’associazione “Le ali della libertà” opera anche nel settore del banco alimentare per i  meno abbienti

PALERMO – Risale a qualche giorno fa l’avviso sui social pubblicato da Dorotea Girgenti, presidente dell’associazione di promozione sociale onlus “Le ali della libertà”, in cui la stessa chiedeva la donazione di libri per rendere attiva una biblioteca presso la sede dell’associazione stessa.

“Le ali della libertà” è situata all’interno di un bene confiscato alla mafia in via Encelado 12, a Partanna Mondello. Biagio Cigno, presidente dell’associazione “Liberi di lavorare”, non è nuovo a iniziative del genere: nei mesi scorsi ha donato alcuni libri alla biblioteca dell’ospedale Ingrassia, all’associazione “Pensionati sole” e ad altre realtà. Pertanto ha ritenuto coerente rispondere all’appello di Dorotea Girgenti, donando decine di libri all’associazione e impegnandosi a fare un’altra donazione a settembre.

L’associazione “Le ali della libertà”, oltre ad occuparsi di promozione sociale ospitando nella sua struttura bambini disabili, opera anche nel settore del banco alimentare per i  meno abbienti.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.