Rifacimento del manto stradale in via Aldo Moro. Dopo toccherà alla scalinata di via Torres

Un progetto di 370 mila euro per interventi su via della Repubblica, via Biagio Giordano, via Baronio Manfredi

MONREALE – Nuovo bitume nel tratto di via Aldo Moro dal numero civico 49/B fino all’incrocio con via Venero. I lavori di rifacimento del manto stradale sono stati definiti in questi giorni. La somma rientra nell’ultimo accordo Quadro 2018-2019 a firma dell’amministrazione Capizzi. A realizzare le opere ci ha pensato la nuova squadra di Governo. 

Un finanziamento di 429 mila euro previsto in uno degli ultimi atti firmati dall’ex sindaco che prevede la messa in sicurezza di diversi tratti stradali del territorio. Lavori che permetteranno una viabilità più sicura e fluida ai cittadini.

Dopo l’estate a settembre toccherà alla scalinata di via Torres, una sistemazione necessaria ed urgente per la sicurezza dei tanti turisti, e non solo, che la percorrono giornalmente. I lavori verranno finanziati con fondi trasferiti dallo Stato per un importo di circa 370 mila euro. 

“Abbiamo approvato un progetto che ci permetterà di programmare il rifacimento di via Biagio Giordano, via della Repubblica (fino al parcheggio), via Farnese, via Baronio Manfredi alta e altre strade del centro di Monreale – spiega l’assessore ai servizi a rete, Geppino Pupella -. Lavori che contiamo di portare a termine entro l’anno”. 

Interventi in programma anche per la scalinata di piazza Guglielmo II e sostituzione di alcuni basolati in piazza Vittorio Emanuele. 

Nella manutenzione ordinaria rientrano, invece, i lavori avviati per lo spurgo di tutte le caditoie del territorio comunale. Gli interventi sono iniziati dalla parte alta della città ovvero dalla via Pietro Novelli a seguire per tutte le altre strade. La vasta operazione di spurgo di tutte le caditoie verrà eseguita attraverso un programma elaborato dall’assessore Pupella d’intesa con gli uffici tecnici comunali, che seguiranno le operazioni con le squadre di operatori  della ditta Mirto. L’intervento è finalizzato a migliorare il sistema di raccolta delle acque piovane ed arginare situazioni di pericolo in vista delle prime piogge autunnali.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.