Montagne di sacchetti per le strade. Monreale vittima degli incivili

Piazzale Candido, Circonvallazione, via Baronio Manfredi, PG16, PG20, Strazzasiti, via Linea Ferrata le strade pattumiera

Rifiuti su rifiuti, non si fa in tempo a bonificare la zona che pochi minuti dopo, anche nello stesso posto, spunta dell’altra spazzatura. 

Piazzale Candido, Circonvallazione, via Baronio Manfredi, PG16, PG19, PG20, Strazzasiti, via Linea Ferrata. Sono solo alcune delle strade dove gli abitanti decidono giornalmente di gettare la spazzatura. In alcune zone dei grossi sacchi neri sono stati lasciati al centro della carreggiata, con il rischio di creare incidenti stradali. 

Le multe delle settimane scorse sembrano non aver scoraggiato del tutto gli sporcaccioni. Dal centro alla periferia non esistono luoghi che non siano stati deturpati dall’immondizia. Tra i sacchetti anche rifiuti speciali, pericolosi per la salute. 

L’abbandono indiscriminato di rifiuti per le strade, di certo non si può dire che è un’abitudine difficile da correggere. In paesi limitrofi ci sono riusciti. Allora forse è una società che non è abituata a vivere in un ambiente pulito? Eppure nelle proprie abitazioni si cerca di mantenere ordine e pulizia. Cos’è che cambia appena mettiamo piede fuori casa? Probabilmente il fatto che l’ambiente circostante non viene concepito di nostra proprietà, e quindi non toccherà noi pulirlo ma sarà compito di altri, ci autorizza a rendere il territorio insalubre e indecoroso?

Sfregio e menefreghismo atteggiamenti che prima o poi ci torneranno contro. Il mare è pieno di plastica così come lo stomaco dei pesci pescati. E le acque dei torrenti sono spesso inquinate dai nostri stessi rifiuti, l’aria è irrespirabile.

Ma in tanto c’è qualcuno che egoisticamente continua a disfarsi qua e là dei rifiuti. 

1 Commento
  1. Adriana scrive

    È semplicemente vergognoso! Vivo a Monreale da circa 9 anni ormai e mi sono subito scontrata con una mentalità chiusa, ostile ai miglioramenti. Sembra che a molte persone non interessi nulla dell’ambiente esterno. Come se non facesse parte della loro vita!
    Appena è stata introdotta la raccolta differenziata, io ero contenta e mi illudevo di poter finalmente vivere in un contesto civile.
    Monreale è una bellissima cittadina! Non solo per il suo duomo! È come una bella donna trascurata e ricoperta di cenci. E purtroppo i turisti che arrivono quotidianamente, vengono colpiti x l’indecenza dell’immondizia abbandonata e per la trascuratezza delle strade. Il Comune oltre alla raccolta porta a porta( comodo perché vengono fino a casa a ritirare l’immondizia) ha creato pure un grande punto di raccolta. Ma la gente continua a fregaserne e ad abbandonare i sacchetti per strada, deturpando il magnifico panorama che si gode dalla nostra incantevole città.
    Dovremmo tutti darci da fare per ripulirla e mostrarla in tutto il suo splendore!

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.