Estate monrealese, tante proposte ma solo 200 euro in bilancio. L’amministrazione a caccia di finanziamenti

Il calendario estivo degli eventi rischia di restare vuoto. Si punta ad un autunno monrealese

MONREALE – Belle iniziative ed alcune anche a costo zero. Sul tavolo della Commissione diciotto proposte per la realizzazione di eventi culturali ed artistici riguardanti l’Estate monrealese. Ma peccato che nel bilancio del comune siano stati trovati soltanto 200 euro. Le conseguenze del dissesto finanziario ricadono ancora su Monreale.

Associazioni, singoli artisti, in tanti, soprattutto monrealesi, hanno risposto all’invito della neo amministrazione che si è messa in moto per la programmazione partecipata per l’Estate Monrealese. L’intento è quello di realizzazione un cartellone di iniziative culturali che sarebbero dovute iniziare a luglio e concludersi ad ottobre 2019.

Di certo le idee e la voglia di contribuire per far svegliare una città che da anni viene vissuta quasi esclusivamente come un dormitorio non mancano. La commissione “Estate monrealese” ha preso in esame le iniziative giunte, ma ancora una volta l’assenza di budget penalizza lo sviluppo culturale. Una patata bollente nelle mani dell’assessore allo Spettacolo, la delega al momento è stata assegnata all’assessore Geppino Pupella, ma proprio in questi giorni dovrebbe essere riassegnata. Solo dopo questo passaggio le eventuali iniziative verranno calendarizzate e di sicuro occorre far presto se si vuole dare un colore estivo a Monreale e aiutare le attività commerciali che cercano di andare avanti nonostante la crisi e l’assenza di promozione.

Anche luglio si appresta a finire, e stando così le cose l’estate rischia di chiudersi con due appuntamenti e senza un calendario definitivo di eventi. Dopo il concerto dell’Orchestra sinfonica siciliana di sabato scorso, sono in corso i festeggiamenti in onore di San Benedetto da Norcia a San Martino delle Scale, fino al 27 luglio nella frazione montana il XXXII Festival Organistico.

Tra tempi tecnici necessari a mettere in piedi un evento e la corsa disperata al reperimento di risorse economiche a Monreale non resta che sperare ancora una volta in un autunno monrealese.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.