Oggi è 15/10/2019

Cronaca

Pensiero critico quasi del tutto assente, diffamatorie gogne mediatiche, cattiveria gratuita: la comunicazione attraverso il web

Una nuova era di giustizialisti di pancia, del tutto privi di empatia e riflessione

Pubblicato il 15 luglio 2019

Pensiero critico quasi del tutto assente, diffamatorie gogne mediatiche, cattiveria gratuita: la comunicazione attraverso il web

Storicamente quasi la totalità dei popoli, in ogni parte del mondo, si è macchiata oltre che d’imprese delittuose, anche di atti di quotidiana intolleranza ed esclusione, nella fattispecie contro le minoranze (neri, disabili, gay, donne…etc.) o contro gli antagonisti politici. Tuttavia soltanto gli italiani hanno avuto la sottile capacità di mantenere, inalterata nel tempo, un’aura di “bontà autoreferenziale”, stendendo spesso un velo sulle pagine nere della loro storia e invocando, un po’ puerilmente, il mito autoconsolatorio degli “italiani brava gente”, un mito antico che ci vuole “diversi”, più tolleranti, più generosi, più cordiali e inclusivi degli altri, e pertanto incapaci di atti palesemente crudeli.

Per questo sorprende scoprire quanto in realtà tale mito sia, in parte, da sfatare, soprattutto in questa nuova era virtuale, dove la comunicazione, velocissima e accessibilissima, sdogana qualsiasi opinione, pertinente o scorretta, attendibile o fallace, che viene ostentata comunque come perfettamente legittima. Tale rapidità nel comunicare al mondo ciò che si pensa spesso svela l’incongruenza evidente nel riuscire a delineare un pensiero critico e, al contempo, la voglia, sempre più incontrollabile, nell’esprimere una, più o meno esplicita, cattiveria gratuita, una maleducazione volutamente incisiva, un turpiloquio senza freni e la difficoltà ad argomentare, rispettando il proprio interlocutore. 

A fronte di tante, argute e intelligenti “teste ben fatte”, in grado di riflettere e controbattere con civiltà in qualsiasi discussione o dibattito, sta crescendo nel Nostro Bel Paese, un vero e proprio esercito di agguerriti soggetti, analfabeti funzionali, che getta un’ombra sempre più sinistra sul mito italico della bontà, dell’accoglienza e della tolleranza. La gente più informata, più pacata e riflessiva, pur sforzandosi di voler comprendere le esternazioni dei tanti “indignati del web” nota e fa notare, provando a spiegare, spesso senza successo alcuno, quanto esse, a volte, siano inopportune, scorrette e fuori luogo, pervase da innumerevoli pregiudizi, contraddizioni e palesi falsità. Questa visione alterata della nostra realtà caratterizza e determina la società di Casa Nostra, soprattutto attraverso questa triste dimensione virtuale costituita, in molte situazioni, da un cospicuo numero di consapevoli “avvelenatori di pozzi”: individui senza scrupoli che contribuiscono ad inquinare la reputazione di alcuni personaggi o la veridicità di tante situazioni contingenti, esprimendosi prevalentemente attraverso slogan manipolati e cercando di sponsorizzare, come certa, la propria verità, pur non essendo essa fondata su alcuna ponderata opinione personale (cosa che sarebbe invece assolutamente auspicabile) ma solamente su luoghi comuni frammentari e propagandistici, interpretati pretestuosamente. 

Pertanto osserviamo il seguente desolante panorama: pensiero critico quasi del tutto assente, riflessioni autonome blande e inconsistenti, poche idee intellettualmente oneste, molte idee opportunamente pretestuose e complottiste, ma soprattutto rabbiose e diffamatorie gogne mediatiche, fatte di cattiverie varie e di urla inconsulte, sguaiate, gutturali, urla simili ai versi trogloditi di quei dinosauri telecomandati, gioia di tanti bambini, appassionati di preistoria. 

Una realtà di giustizialisti di pancia, così sembra apparire quella di parecchi italiani di questa nuova era, del tutto privi di empatia e riflessione. Essi, spesso, seguendo, a capo chino, il solito tam tam social, senza mai ricorrere a un contraddittorio corretto e intelligente, indirizzano insulti pesantissimi a destra e a manca, ricorrendo alle suddette improbabili fonti, il più delle volte fuorvianti ma, di contro, acquisite come certissime e inconfutabili. Fonti tratte per il 99% dei casi dal web senza alcuna opportuna verifica ma immediatamente acquisite come verità incontrovertibili. Ciò avviene con sempre maggiore frequenza, anche in presenza di informazioni inaffidabili o inequivocabilmente “di parte”. Sorprende l’amara realtà di alcuni individui autoctoni, che scagliano con superficialità la loro pietra virtuale, quasi sempre verso le categorie “più deboli” o i personaggi facilmente definibili come “controversi”, dando fondo a tutta la rabbia e la maldicenza di cui sono capaci, per poi ritrattare tutto, se “beccati” e minacciati da provvedimenti normativi sanzionatori avverso quelle stesse “pietre” lanciate sul web, in modo così sconsiderato. Pertanto, ogni volta che vengono intercettati e messi con le spalle al muro, evidenziano una disarmante incapacità di assumersi la responsabilità di quanto precedentemente affermato con tanta forza, affrettandosi a giustificare la loro pochezza intellettiva e la loro smisurata codardia con scuse puerili e ridicole (ero ubriaco, hanno scritto altri attraverso il mio account, mi hanno rubato l’identità virtuale etc. etc). Ormai anche in Italia, l’Italia della presunta gente “brava e accogliente”, appare normale e sdoganabile anche un sempre più turpe bipolarismo volto ad affermare, in tempo reale, tutto e il contrario di tutto senza un minimo di saggio discernimento. Ma non è neppure questa la situazione che fa davvero paura, quanto la voglia continua, quasi sfrenata, di ricercare un capro espiatorio da massacrare, senza pietà e senza reali argomentazioni, in maniera ossessiva, solo per il gusto di “dire la propria”, con violenza e con perfidia…con la bava alla bocca. Tale continuo massacro virtuale da parte dei “nuovi barbari” colpisce e amareggia enormemente, perché sembra essere ormai percepito e assodato come un fatto del tutto normale e condiviso, in contrasto con la vecchia “definizione” che ci collocava tradizionalmente, nei contesti internazionali, come il popolo che sapeva tendere una mano con senso di condivisione, empatia e ospitalità. L’ipocrisia di un mito che sta piano piano affogando nella sua superficialità e nella rabbia del suo individualismo, sempre più marcato, ci sta conducendo lontano dal ricordo dai sorrisi bonari dei nostri nonni, delle pacche sulla spalla e delle mani tese, del consueto e inclusivo “piatto in più a tavola”, spesso condiviso anche con gli sconosciuti, del “cuscì” pronunciato con affetto allo straniero che, nell’immaginario, diventava un parente…del meraviglioso patrimonio di umanità, immensa e commovente, di un popolo che sapeva essere sempre sé stesso e che, nel bisogno, sapeva rimboccarsi le maniche, aiutare, condividere e soccorrere, che sapeva tuffarsi, senza troppi perché, a capofitto nel mare magnum di una solidarietà sentita, ma mai ostentata. Un mare profondissimo dove proprio il popolo italico, fatto “di poeti, di santi e di navigatori”, quegli “italiani brava gente” appunto, trovava la forza di accogliere e di essere, nei secoli dei secoli, generoso e impareggiabile maestro di fratellanza.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Salvò la vita a un monrealese, encomio al vigile Rao

    Cronaca

    MONREALE - Il sindaco Alberto Arcidiacono alla presenza della giunta e del segretario generale del Comune Francesco Fragale ha consegnato stamane in Sala Rossa un encomio solenne al vigile Michelangelo Rao per aver salvato lo scorso 18 maggio un ..

    Continua a Leggere

  • Monreale, nascerà un centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati

    Cronaca

    MONREALE - A breve la città di Monreale potrebbe ospitare un centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati. Questa mattina la giunta comunale ha approvato la delibera per l’avvio dei lavori di adeguamento dell’edificio “Reclusorio delle Orfani Vergini” di via Palermo. Q..

    Continua a Leggere

  • Premio Eccellenza Italiana, l’attrice Denise Sardisco conquista la sezione cinema

    Cronaca

    Giunto alla sua VI edizione, nella prestigiosa cornice del Café Milano il prossimo 19 ottobre si svolgerà la cerimonia di conferimento del Premio Eccellenza Italiana. Per la sezione cinema verrà premiata l'attrice monrealese Denise Sardisco. La giovane siciliana che, dopo diverse esperienze te..

    Continua a Leggere

  • Partinico, minacce ed estorsioni alla madre. Arrestato un giovane di 24 anni

    Cronaca

    PARTINICO - La Polizia di Stato ha tratto in arresto, a Partinico, un cittadino di 24 anni, responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione. Il giovane, qualche sera orsono, ha rivolto minacce e richieste estorsi..

    Continua a Leggere

  • Monreale, si è spento Mastro Nino La Mantia, muratore conosciuto in città

    Cronaca

    MONREALE - Sarebbe stato un infarto fulminante la causa della morte di Antonino La Mantia, muratore monrealese. L’uomo questa mattina si trovava presso l’abitazione di un cliente, in via Romeo, a Monreale, dove avrebbe dovuto cominciare un la..

    Continua a Leggere

  • Reddito di cittadinanza, scoperto un furbetto a San Martino delle Scale

    Cronaca

    SAN MARTINO DELLE SCALE - Percepiva il reddito di cittadinanza da ormai diversi mesi, il beneficio però era frutto di dichiarazioni mendaci. L’uomo, cl. 71 di Monreale, aveva infatti dichiarato di essere privo..

    Continua a Leggere

  • Monreale, lente d’ingrandimento sulla ditta Mirto ma anche sugli uffici del comune preposti al controllo

    Cronaca

    MONREALE - Il Tribunale Amministrativo della Sicilia non si è ancora pronunciato sull'interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Palermo nei confronti della ditta Mirto SRL di San Cipirello. A fine agosto la Pr..


  • Monreale, TARI più bassa del 9% rispetto al 2018

    Cronaca

    MONREALE - Si attesta a 6.203.882,19 euro il costo complessivo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani relativo al 2019 per il comune di Monreale. È stato appena approvato il piano dei costi da parte del segretario comunale, il dott. Francesco Maria Fragale..


  • Arredare il bagno dell’ufficio: consigli utili per non sbagliare

    Cronaca

    Un ufficio per essere veramente funzionale deve essere curato in ogni minimo dettaglio. Molto importate da valutare è l'arredo del bagno, in modo da rendere questa stanza il più possibile accogliente. Per riuscire al meglio in tale intento è fondamentale tenere conto di alcuni semplici con..


  • Sabato l’assassinio di Hevrin Khalaf, paladina curda dei diritti delle donne

    Cronaca

    Nei luoghi martoriati del pianeta, dove ogni infinitesimale anelito di libertà ed equità sociale affoga miseramente nel sangue di coloro i quali, attraverso la lotta e il dialogo diplomatico, tentano di ribaltare le sorti di sistemi politici ingiusti e liberticidi, le donne si distinguono ..


  • Palermo, mostra collettiva di pittura: “Salvo D’Acquisto-Amò il suo prossimo più di se stesso”

    Cronaca

    PALERMO - L'associazione culturale senza scopo di lucro "Centro d'Arte e di Informazione Studio71" in occasione dell'imminente della stagione artistica, intende inserire tra i vari appuntamenti culturali ed espositivi, la realizzazione di una mos..


  • Palermo, il corteo: “Il governo italiano sospenda la vendita di armi alla Turchia” 

    Cronaca

    PALERMO - Palermo dice No all'invasione turca in Siria, si è svolto ieri il corteo di protesta in centro. La manifestazione è partita da piazza Verdi terminando in piazza Pretoria, di fronte al Palazzo delle Aquile. A sfilare per la ..


  • Sarebbero i piromani di San Martino, a processo Pietro e Angelo Cannarozzo

    Cronaca

    Secondo la Procura sono loro i responsabili di alcuni incendi che distrussero nell’estate del 2017 ettari di vegetazione, mettendo in pericolo anche la vita di numerosi residenti delle villette di San Martino delle Scale.


  • Filippo Tusa (ACM): “L’estate monrealese? Un gran successo, i risultati sono sotto gli occhi di tutti”

    Cronaca

    MONREALE - "La stagione dei buoni propositi" è stata definita dall'Associazione Commercianti  l'"E...state a Monreale". A distanza di pochi giorni dalla conclusione degli eventi organizzati dal comune normanno il presidente Filippo Tusa si ..


  • Regione, oltre 1000 nuove assunzioni di giovani nel prossimo triennio

    Cronaca

    PALERMO - Oltre mille nuove assunzioni di giovani, nel prossimo triennio, per rafforzare l’organico del dipartimento regionale del Lavoro e i Centri per l’impiego in Sicilia. Lo prevede il Piano del fabbisogno del personale per l’ampli..


  • La Coppa degli Assi torna in Sicilia, concorso equestre internazionale di salto a ostacoli

    Cronaca

    PALERMO - Ritorna in Sicilia - dopo l'ultima edizione svoltasi a Verona nel 2016 - la storica Coppa degli Assi, il concorso equestre internazionale di salto a ostacoli. A ospitare l’evento, dopo le trentadue edizioni svoltesi a partire dal 1976..


  • Rifiuti, la Regione proroga il bando per finanziare i centri comunali di raccolta

    Cronaca

    PALERMO - Il dipartimento regionale Acque e rifiuti, su input del presidente Musumeci, ha prorogato al 30 ottobre la scadenza del bando per realizzare o ampliare i centri comunali di raccolta dei rifiuti. Il termine ultimo era fissato per il 15 o..


  • A Palermo Notte di zucchero: festa di morti, pupi e grattugie

    Cronaca

    PALERMO - Non esiste un popolo al mondo che non li commemori. Che sia nel segno della tradizione o meno poco cambia. Perché ogni paese che si rispetti, sin dalle sue origini, commemora i suoi morti con una festa. E la Sicilia, così com..