Quartiere Ciambra vandalizzato, nella notte urla e bottiglie per terra. Esasperazione tra i residenti

Ai rimproveri, i vandali rispondono insultando e distruggendo

MONREALE – Ancora problemi nel quartiere Ciambra: questa notte alcuni vandali hanno gettato bottiglie, mozziconi di sigarette e cartacce sotto gli occhi attoniti e impotenti dei residenti. A nulla sono servite le segnalazioni e le lamentele, si percepisce solo un grande senso di abbandono.

E questa è la punta dell’iceberg: urla e schiamazzi, vetri rotti a colpi di pietre, rifiuti abbandonati, urina ed escrementi. Il quartiere Ciambra, quotidianamente visitato dai turisti per la sua bellezza e per i suoi vicoli caratteristici, da tempo è attenzionato dai residenti che fanno di tutto per mantenerlo pulito e abbellirlo con vasi e piante. Tanto tempo per creare, un attimo per distruggere.

Ai rimproveri e alle lamentele dei residenti, i gruppi di ragazzini fuori controllo rispondono con insulti e offese, nel migliore dei casi. Nel peggiore, invece, danneggiando anche proprietà private.

E proprio i turisti sono gli unici che hanno un po’ di rispetto per il lavoro svolto dai cittadini. “È una porcheria – commenta una signora residente nel quartiere -. È inutile che me la prendo con i ragazzini che mi rompono le piante, mi insultano e continuano indisturbati. La strada la dobbiamo pulire noi, o paghiamo qualcuno per pulirla? Io a 76 anni devo andare a pulire la strada? Arrivano questi ragazzi e lasciano carta e spazzatura. Io sto pensando seriamente di andarmene, sono disgustata”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.