Sportello Atm, Poste Italiane conferma l’apertura a Grisì e San Martino

Il potenziamento dei servizi postali nelle frazioni era stato sollecitato dall’amministrazione Arcidiacono e dai consiglieri Pillitteri e Vittorino

MONREALE – Come annunciato nei giorni scorsi, saranno inseriti nel nuovo piano di Poste Italiane l’apertura di due ATM. Uno nella frazione di Grisì e uno nella frazione di San Martino delle Scale, al fine di potenziare ed erogare maggiori servizi alla cittadinanza.

La notizia è stata resa nota dalla responsabile di filiale di Palermo Lucia Buonomo, durante un incontro svoltosi nei giorni scorsi con il sindaco Alberto Arcidiacono. Nel corso del quale si è anche parlato dell’offerta dei servizi postali in generale.

L’incontro, che si è svolto in un clima molto cordiale e collaborativo, ha fatto si che si sono identificate le azioni future da mettere in campo. L’azienda ha ringraziato l’amministrazione Arcidiacono che ha garantito la massima collaborazione nella organizzazione e realizzazione di servizi aggiuntivi.

L’Atm è uno sportello automatico Postamat simile al Bancomat, che gira sul circuito postale realizzato da Poste Italiane. 

Il potenziamento dei servizi postali nelle frazioni era stato sollecitato, oltre dall’amministrazione Arcidiacono, dai consiglieri Flavio Pillitteri e Mimmo Vittorino.

“Questi sono i primi segnali dell’attenzione dell’amministrazione Arcidiacono nei confronti dei territori decentrati – dichiara il consigliere Flavio Pillitteri- un nuovo indirizzo, ovvero il dialogo con gli enti esterni al comune, al fine di uscire dall’isolamento e portare benefici alla città e alle sue frazioni. Non posso che essere soddisfatto -conclude – ed esprimere un ringraziamento a tutti gli attori di questa vicenda”.

Soddisfazione per il risultato raggiunto è stata espressa dal consigliere comunale Mimmo Vittorino. “L’amministrazione Arcidiacono si muove con interventi concreti – dichiara – volti a portare benefici agli utenti decentrati che necessitano di servizi efficienti”.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.