Oggi è 21/08/2019

Cultura

Amarsi è un dono. I rischi della sessualità mordi e fuggi e il dialogo genitori/figli

Libertà sessuale, educazione all’affettività. Il corpo non è scisso dalla dimensione spirituale

Pubblicato il 10 giugno 2019

Amarsi è un dono. I rischi della sessualità mordi e fuggi e il dialogo genitori/figli

MONREALE – Ho pubblicato sulla mia pagina Fb alcuni pensieri e il direttore di Filo Diretto mi ha invitata a pubblicarle sul loro giornale on line. Non si tratta di un articolo in senso stretto ma tutto ciò che spontaneamente è uscito fuori dai miei pensieri e ciò che può diventare spunto per una riflessione trasversale e transgenerazionale credo sia sempre utile. Allo scritto originario ho fatto alcune modifiche e aggiunzioni e l’ho condiviso con voi lettori.

Riflettevo sulla sessualità e sono tornata un po’ indietro con i pensieri, un po’ tanto….

Nessuno dei miei genitori mi ha educata a comprendere nulla sull’argomento. Mio padre cambiava canale quando c’erano scene di baci appassionati, figuriamoci il resto. La mia mamma invece, intorno agli undici anni mi ha chiesto di prenderle un volume dell’enciclopedia, lettera M. Ho letto la definizione di Mestruazioni e da quella scientifica e esaustiva descrizione io avrei dovuto essere edotta sulla sfera della sessualità femminile.

Naturalmente sono ironica quando affermo questo, non ci ho capito nulla di giorni fertili, ovaio etc… etc… Ho imparato il necessario, per non apparire deficiente, dai discorsi delle mie compagne che erano più grandi di me, dalle battute delle cugine e da “Cioè” il mitico giornalino delle adolescenti degli anni 80/90. Avevo comunque una grande confusione che derivava dai sensi di colpa, dall’eccessiva chiusura della mia famiglia a tali argomenti e credevo che pure un bacio “non a stampo” era qualcosa di semipeccaminoso.

Poi quando sono diventata mamma dei miei due bambini, nulla mi è sembrato più facile che spiegare loro con naturalezza le leggi della nostra natura biologica, le trasformazioni fisiche e le indicazioni per vivere con consapevolezza il proprio corpo. Tutto ciò che è innaturale, forzato, morboso arriva ai figli e li rende insicuri e fragili, in ogni ambito della vita. La sessualità vissuta in armonia con la natura fa parte del ciclo della vita, non è sporca, mai, se vissuta con rispetto, se condivisa dal sentimento, se non è assimilabile alla prostituzione e al degrado morale. 

Amarsi è un dono e non si può sporcare questa dimensione mascherandola come peccato. Peccato è la violenza, peccato è la pedofilia, peccato è ogni aberrazione e devianza che deturpa la sessualità vissuta con rispetto e amore reciproco. Parlate sempre ai vostri figli. Io, nonostante ho due maschi, non ho mai sentito la necessità di trincerarmi dietro silenzi imbarazzanti e loro mi hanno sempre parlato senza veli. 

Terrei a precisare che noi non siamo amici e anche questo è stato sempre chiaro ai miei figli, sono un genitore che deve e vuole esserci in ogni ambito della vita ma che rispetta e vuole rispetto per un ambito che pertiene ad una sfera intima e personale e va vissuto non in una dimensione fatta di esibizionismo e voyeurismo ma nella stanza calda del proprio cuore. 

Oggi il sesso si vive, spesso, scisso dal sentimento, i ragazzi sempre più in una età quasi a ridosso dell’infanzia cominciano ad avere una vita sessualmente attiva. Questa accelerazione comporta gravi rischi in diversi campi, vista l’inesperienza dei giovanissimi, in primis quello delle malattie veneree delle quali si parla molto poco e di quelle ugualmente trasmissibili con i rapporti sessuali come l’epatite C e l’Aids. 

Distruggere l’esistenza di esseri umani in erba per una bravata credo sia assurdo. 

Siamo nel ventunesimo secolo ma l’informazione non è mai abbastanza, ancora ci stupiamo di quanti siano i casi di gravidanze in età adolescenziale, gestazioni che lasciano il segno nella vita di ragazzi che vorrebbero svegliarsi da un brutto sogno per non affrontare un problema che è davvero più grande di loro, e sappiamo bene, non generalizzando, che comunque si affronti il proseguo della storia, non se ne esce indenni. Noi adulti abbiamo il compito di dialogare a 360 gradi con i ragazzi perché le loro convinzioni diventano verità incontrastate e incontrovertibili se accettate per sentirsi grandi, per provare nuove esperienze senza avere la contezza dei pericoli che ciò che sembra innocuo può comportare. 

Oltre alle patologie legate a una sessualità incosciente è indubbio che sia utile affrontare altri temi legati alla sessualità mordi e fuggi. Quante volte oramai, i media ci raccontano di giovani che tentano il suicidio per immagini “rubate” alla loro vita privata che corrono sui social e uccidono più di armi letali, di altri che nei locali notturni vengono drogati e violentati per una serata fatta da emozioni forti. 

Il rapporto amoroso non può ridursi a questo. Educare all’affettività è qualcosa che sembra oramai obsoleto come il rispetto del proprio corpo e dei limiti che la libertà stessa impone. La libertà sessuale non diventi nella mente dei giovanissimi, così come degli adulti, un imperativo che dica “io posso fare tutto ciò che mi piace”. I giovani, oggi, hanno la fortuna di poter scegliere la loro dimensione in ogni ambito della vita senza i tabù che un tempo hanno enormemente condizionato le generazioni precedenti e mi riferisco soprattutto ai pregiudizi che hanno dovuto subire soprattutto le donne. 

Cambiare partenr, per una donna era già avere addosso un’etichetta di una poco di buono, così come separarsi dal marito era sinonimo di donna leggera. Tanti antiquati e assurdi pregiudizi sono caduti ma è opportuno che si valuti e si rifletta cosa sia bene per l’essere umano che essendo “essere” non può assumere mai la forma della res oggettuale. Non dobbiamo perdere di vista che il corpo non è scisso dalla dimensione spirituale, ciò che sentiamo arriva prima o poi dritto al cuore e il cuore è il motore che muove l’essere umano. Questa espressa è, soltanto, la mia opinione e il mio vissuto…. Ognuno di voi, come è giusto e sacrosanto, può avere idee differenti sull’argomento.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Crisi di governo, la palla passa al Quirinale: governo politico o voto subito

    Cultura

    Così a memoria, nella storia della Repubblica, le crisi di governo sono state tutte di tipo extra parlamentare e solo due parlamentari: nel 1998 e nel 2008, rispettivamente il Governo Prodi I e II. Due governi di chiara collocazione politica e quindi impossibilitati a trovare accordi con part..

    Continua a Leggere

  • Conte annuncia le dimissioni, durissimo con Salvini: “Irresponsabile, opportunismo politico”

    Cultura

    ROMA - Seduta tesissima quella di oggi in Senato: urla, esibizioni di simboli sacri, continue interruzioni. . Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato molto duramente dichiarando che salirà al Quirinale per consegnare le proprie dimissioni al Presi..

    Continua a Leggere

  • Stars Be Original: i vantaggi di lavorare nell’animazione turistica di qualità

    Cultura

    Fare l'animatore nei villaggi turistici è il sogno di moltissimi ragazzi, perché i vantaggi di questa professione sono evidenti a tutti anche se spesso e volentieri si sottovaluta il duro lavoro che c'è dietro. Se si entra a far parte di un'agenzia di animazione seria come

    Continua a Leggere

  • Ciaculli, i carabinieri scoprono una piantagione di canapa indiana

    Cultura

    PALERMO - Una piantagione di canapa indiana in piena regola è stata trovata dai Carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo in un terreno a Ciaculli di proprietà di Francesco Tarantino. Rinvenute 18 piante in piena fioritura e grammi 530 d..

    Continua a Leggere

  • Grisì, accorpamento delle classi classi prima e terza media inferiore. Assessore Giannetto: “Ci stiamo attivando per trovare una soluzione”

    Cultura

    GRISÌ (Monreale) - Le classi prima e terza media inferiore della scuola di Grisì verranno accorpate nell’anno scolastico 2019/2020. È l’ufficio scolastico provinciale a dare la notizia che ha allarmato i cittadini della fr..

    Continua a Leggere

  • Anomalie al centro di raccolta rifiuti di piazzale Tricoli, multata la società F. Mirto

    Cultura

    MONREALE – Il legale rappresentante della società F. Mirto srl di San Cipirello è stato ..

    Continua a Leggere

  • Trucidati mentre passeggiavano a Ficuzza, ricordati Giuseppe Russo e Filippo Costa

    Cultura

    CORLEONE - Sono stati uccisi mentre stavano passeggiando. Giuseppe Russo, carabiniere, fu crivellato di colpi dalla mafia a Ficuzza, dove stava trascorrendo ..

    Continua a Leggere

  • A Monreale il campeggio vista «munnizza»: nuove frontiere nel campo del turismo

    Cultura

    MONREALE – Una città che combatte ogni giorno con i rifiuti è Monreale che oggi li trasforma in risorsa. Dopo l’autolavaggio «fai da te» allestito nella fontana dell’Abbeveratoio (


  • Grisì, conclusa la festa in onore del Sacro Cuore di Gesù

    Cultura

    [gallery ids="114948,114949,114950,114951,114952,114953,114954,114955"] GRISÌ (Monreale) - Si è appena conclusa una 4 giorni di festa a Grisì, frazione di Monreale. Una festa anche quest’anno molto partecipata che ha avuto il culmine con ..


  • Rimini. Il Duomo di Monreale protagonista al meeting di Comunione e Liberazione

    Cultura

    [gallery ids="114920,114921,114922,114923,114924,114925,114926,114927,114928,114929,114930,114931,114932,114933,114934,114935,114936,114937,114938,114939,114940,114941,114942"] RIMINI - Il Duomo di Monreale è in questi giorni protagonista del 40esimo mee..


  • Inizia alla grande l'”E…state@Monreale 2019″. Domani sera gli “Apollo” portano i Negramaro in città

    Cultura

    [gallery ids="114907,114908,114909,114910,114911,114912,114913"] MONREALE - Grande successo per i concerti che hanno aperto l'"E...state@Monreale 2019", la rassegna di 25 eventi di musica, spettacolo, cabaret, moda, danza, teatro e letteratura sviluppata e pro..


  • La fontana dell’Abbeveratoio tra degrado e rifiuti: ora è un autolavaggio

    Cultura

    Monreale - La fontana dell'Abbeveratoio ridotta a un autolavaggio. È la triste fine che ha fatto uno dei punti storici di approvvigionamento idrico dei monrealesi. E, come se non bastasse, rifiuti e un gazebo abbandonato da anni hanno perso ormai il sopravvento. Piange il cuore a vedere uno dei ..


  • Decreto Dignità come cambia il mondo delle scommesse sportive

    Cultura

    Il nuovo decreto ministeriali porta con sé molte novità che puntano a rivoluzionare completamente il settore delle scommesse sportive e regolamentare il mercato italiano con l’obiettivo di difenderlo dall’intrusione degli operatori offshore.


  • Stabilizzati ma risultano ancora precari, sono i dipendenti comunali monrealesi

    Cultura

    Monreale  - In base a quanto previsto dalla vigente normativa, tutti i lavoratori che prestano servizio a tempo determinato negli enti pubblici siciliani sono stati inseriti, a partire dal 2015, in un apposito elenco istituito presso l’assess..


  • Partinico, uomo aggredito da randagio mentre passeggia in piazza

    Cultura

    Un anziano è stato aggredito da un Pittbull a Partinico. Una passeggiata si trasforma così in attimi di terrore. La solita uscita con il suo pastore tedesco nei pressi di piazza Duomo ha rischiato di finire in tragedia. Un randagio ha attaccato il pastore tedesco. Nel tentavo di dividere i due..


  • Due cani lasciati dentro un furgone rovente, salvati dai carabinieri

    Cultura

    PALERMO - Due cani rinchiusi in un furgone sotto il sole hanno rischiato di morire ma sono stati salvati grazie all'intervento dei carabinieri. Ieri mattina, in via Principe di Palagonia, i carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo hanno tratto in salvo due cani che erano stati lasciati all..


  • Oltre la crisi di governo, si gioca un’altra partita

    Cultura

    Una crisi di governo graduale, in cui uno dei due partiti della coalizione di governo chiede, non ufficialmente, il rimpasto e la sostituzione di alcuni ministri del partito alleato. Poi dalla volontà di un rimpasto si è passati alla mozione di sfiducia al Premier. Fatto anomalo, potrebbe sembr..


  • Boom di turisti a Monreale, ad agosto è record al Chiostro

    Cultura

    Monreale è la quinta attrazione turistica della Sicilia almeno secondo i dati relativi agli afflussi turistici in agosto in musei e parchi archeologici siciliani. Ad agosto nella città normanna il Chiostro dei Benedettini del Duomo di Monreale ha già staccato 1.800 biglietti e il mese non è anco..