Filatelia e Poste: quando Monreale girava il mondo su una lettera

Nel 2004 e nel 2010 le Poste Italiane celebrarono la festa del SS. Crocifisso apponendo timbri prodotti per l’occasione sulle missive in uscita da Monreale

Monreale, 28 maggio 2019 – Forse non tutti sanno che la filatelia ha contribuito a far conoscere la nostra

Retro del francobollo del 2004

cittadina al mondo intero e, come se non bastasse, il già notissimo fiore all’occhiello, che è il Duomo.

Fronte del francobollo del 2004

Per ben due volte, infatti, in occasione dei festeggiamenti del Santissimo Crocifisso, le Poste Italiane hanno celebrato questa ricorrenza dotando la manifestazione di un timbro postale filatelico, ad uso dei collezionisti, che per una settimana veniva apposto su tutte le missive che da Monreale raggiungevano le varie località, diffondendo in tutto il mondo e su tutte le cartoline commemorative utilizzate dagli appassionati filatelici, il messaggio dell’evento.

 

 

Nel 2004 l’annullo grafico fu realizzato dal nostro concittadino Benedetto Rossi, e nel 2010, sempre a cura di un nostro concittadino, Rocco Micale, fu realizzato l’altro annullo. A Monreale, checché se ne dica, senza clamore e con modestia, molti contribuiscono a salvaguardare, preservare e ricordare un patrimonio storico, riconosciuto da tutto il mondo ma non debitamente apprezzato dai monrealesi.

Retro del francobollo del 2010

Abbiamo vaghe notizie di un altro annullo filatelico, realizzato sempre in occasione dei festeggiamenti del SS. Crocifisso, a cura di un certo Salvo Coppola, ma nonostante ricerche storiche approfondite non siamo riusciti a trovarne traccia.

 

Ma non solamente la ricorrenza del SS. Crocifisso è stata commemorata dalle Poste Italiane. Anche la nostra Cattedrale, nonché altri avvenimenti, sono stati raffigurati. Ma di questo parleremo un’altra volta.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.