Oggi è 24/10/2019

Cronaca

III edizione “AlimentiAMO la vita”. L’olio d’oliva e il pane di Monreale difensori di patologie

Moneti: “Un percorso virtuoso di formazione e informazione dei nostri ragazzi sui valori della Dieta Mediterranea”

Pubblicato il 26 maggio 2019

III edizione “AlimentiAMO la vita”. L’olio d’oliva e il pane di Monreale difensori di patologie

“Siamo qui per concludere un percorso virtuoso di formazione e informazione dei nostri ragazzi sui valori della Dieta Mediterranea come scelta di salute e di vita”. Questa l’introduzione della dirigente scolastica dell’I.C.S. Antonio Veneziano di Monreale, Beatrice Moneti che stamattina ha aperto i lavori di “AlimentiAmo la Vita” al Centro Maria Immacolata di Poggio San Francesco. 

Il progetto, finanziato dall’Assessorato regionale dell’istruzione e della formazione, ha visto la sua piena realizzazione in questi mesi grazie alla professionalità della d.ssa Enza Bruno, della d.ssa Francesca Cerami e dell’avv. Rosaria Messina in rappresentanza, rispettivamente delle le associazioni Mons Realis, Idimed e Caritas diocesana.

“Questa iniziativa – ha continuato la dirigente – dimostrato che invitare i nostri giovani ad adottare uno stile di vita sano attraverso un’alimentazione consapevole è un grande investimento per il futuro di tutti noi”. 

“Si tratta di un’iniziativa alla quale porto i saluti del sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono. Un evento per il quale esprimo il pieno appoggio della mia amministrazione”. Ha dichiarato Rosanna Giannetto, alla sua prima uscita ufficiale nella qualità di assessore alla Cultura e alla Pubblica istruzione.

“Come genitori, come insegnanti e come amministratori – continua l’assessore Giannetto – abbiamo il  dovere di dare l’esempio ai nostri giovani i quali hanno il diritto di avere da noi tutti gli strumenti  per alimentarsi consapevolmente, in un mondo più pulito e sostenibile”.

“La Dieta mediterranea – ha dichiarato la d.ssa Francesca Cerami, direttore di Idimed – è uno stile di vita basato sul movimento e su un  modello nutrizionale che determina benessere per tutto il nostro organismo. I cibi della nostra tradizione, come l’olio d’oliva e il buon pane di Monreale ci difendono dalle patologie oncologiche e da quelle cardiovascolari. Lo slogan dell’Istituto, che rappresento è che ‘La Dieta Mediterranea fa crescere bene… anche l’economia’ perché se noi compriamo e consumiamo cibi freschi e biologici, meglio se a km zero e i nostri produttori locali rispettano la biodiversità seguendo una filiera produttiva sostenibile tutto si trasforma certamente in salute ma anche di business economico”.

“Promuovere la Dieta Mediterranea riconosciuta dall’UNESCO ‘Bene Culturale Immateriale dell’Umanità’ è un nostro dovere di cittadini – dichiara Enza Bruno,  componente del direttivo dell’Associazione Mons Realis – che hanno a cuore la propria salute e la salute del proprio pianeta. Sensibilizzare i ragazzi e le famiglie promuovendo un consumo alimentare consapevole vuol dire fare un investimento in salute per il futuro dei nostri figli e riconoscere i cibi della nostra tradizione come componenti essenziali della nostra identità di popolo del Mediterraneo, culla di storia e di cultura da tempo immemore”.

“Saper leggere e interpretare l’etichetta dei cibi preconfezionati ci aiuta ad acquistare consapevolmente evitando di consumare alimenti eccessivamente manipolati con agenti chimici e tecniche di conservazione dannosi per  la nostra salute – dichiara l’Avv. Rosaria Messina, rappresentante della Caritas diocesana – dedicare qualche minuto in più alla lettura delle etichette, quando andiamo al supermercato ci difende da slogan pubblicitari ingannevoli e falsi alimentari e ci permette di alimentarci consapevolmente”.

La mattinata all’insegna della buona alimentazione e del vivere sano ha poi visto avvicendarsi alcuni laboratori del gusto, tra i quali quello sul pane di Monreale, a cura di Enza Scala, imprenditrice di “Ai sapori di un tempo”. “Narrafood, scrivi come mangi”, sulla scrittura creativa come mezzo per affrontare dipendenze e disturbi alimentari, a cura di Claudio Gnoffo, scrittore.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Reddito di cittadinanza, oltre i furbetti ci sono i volontari: ripulita via Palmerino

    Cronaca

    [gallery ids="121628,121627,121626,121625,121624,121623,121622,121621"] PALERMO - Ci sono i furbetti del reddito di cittadinanza ma ci sono anche i volenterosi. Per ripulire le aiuole e le strade dalla sporcizia e togliere l’erba alta, si so..

    Continua a Leggere

  • Monreale, stasera temporaneo stop al conferimento dell’umido

    Cronaca

    MONREALE - È stato emesso il divieto di conferimento dei rifiuti organici per questa sera, in seguito alla chiusura dell’impianto di compostaggio RACO srl di Belpasso. Già da due giorni,  per pr..

    Continua a Leggere

  • Salviamo L’Oreto, ammesso il progetto: circa 7 milioni di euro per la realizzazione del parco

    Cronaca

    MONREALE - È stato definito dal comitato Salviamo L’Oreto “un giorno epocale nella storia del martoriato Oreto”. In effetti lo è. Il progetto del ZSC ITA020012 “Valle del Fiume Oreto – Sentiero Natura ed interventi manutentivi” è s..

    Continua a Leggere

  • Forte maltempo in arrivo, piogge e temporali colpiranno la Sicilia

    Cronaca

    MONREALE - Forte maltempo in arrivo a partire dalla notte tra giovedì e venerdì. Stamattina le emissioni dai centri di calcolo evidenziano probabili criticità per la Sicilia, ad iniziare dalla parte occidentale. La perturbazione porter..

    Continua a Leggere

  • Monreale, la Corte d’Appello dà ragione all’ing. Busacca: il comune dovrà pagargli circa 130.000 €

    Cronaca

    MONREALE - La Corte d’Appello di Palermo ha accolto le ragioni dell’ing. Maurizio Busacca, dirigente comunale a capo dell’Ufficio Tecnico, nella vicenda che ormai da anni lo vedeva contrapposto al


  • Monreale, auto in contromano in via Roma di notte. Una nuova tendenza?

    Cronaca

    [gallery ids="121611,121612,121613"] MONREALE - Chi vive Monreale sa bene che spesso auto in doppia fila bloccano il traffico cittadino fino a quando il proprietario del mezzo decide di venire a liberare tutti. Fin qui niente di nuovo, “norm..


  • Il Ficus Magnolie del Belvedere Comunale, colpito da una grave infezione, ma presenta ancora segni vitali

    Cronaca

    MONREALE Uno dei Ficus Magnolie del belvedere comunale è in pericolo. La pianta è stata attaccata all’interno del tronco e nell’apparato radicale da conformazioni fungine che da un paio di mesi stann..


  • Vitalizi, Marano e Foti (M5s): “In Sicilia tagli inferiori alle altre regioni”

    Cronaca

    PALERMO - Non è stata presa ancora alcuna decisione sui provvedimenti in merito ai vitalizi degli ex deputati, con il rischio che lo Stato decida di prendere provvedimenti nei confronti della Sicilia con un mancato trasferimento di fondi. Sul ta..


  • Spaccio di hashish tra i condomìni dello ZEN 2: le foto degli arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="121594,121593,121592,121591,121590,121589,121588,121587,121586,121585"] PALERMO - Sono 10 gli uomini arrestati nella notte dalla compagnia dei Carabinieri di Palermo San Lorenzo nell’


  • Dal Pagliarelli a Monreale: detenuti al servizio del comune per il loro reinserimento sociale

    Cronaca

    PALERMO - Detenuti al servizio dei comuni. Questa forma di riscatto sociale potrebbe prendere il via a breve anche a Monreale, dove i detenuti verrebbero impiegati a svolgere attività riparative  a favore della collettività.  L’iniziativa p..


  • La casa distrutta dall’incendio, raccolti 11 mila euro per Pietro e Margherita

    Cronaca

    Ammonta a 11 mila euro la somma raccolta per la famiglia monrealese che ha perso la casa in seguito al grave incendio di m..


  • Operazione “Take and go”, sgominata banda dedita allo spaccio allo Zen 2: 7 gli arrestati (I NOMI)

    Cronaca

    [gallery ids="121571,121572,121573,121574"] PALERMO - Lo spaccio della droga avveniva in presenza di cittadini e anche di bambini. Lo Zen 2 è stato questa notte al centro di un’operazione, denominata “Take and go”, condotta ..


  • Getta i rifiuti davanti un’abitazione e va via: ecco un furbetto del sacchetto (VIDEO)

    Cronaca

    MONREALE – Cammina assieme al cagnolino e con molta disinvoltura abbandona il sacco colmo di rifiuti davanti a un’abitazione. Le immagini parlano chiaro e riprendono un ragazzo intento a passeggiare per una delle vie di Monreale durante la notte del 20 ottobre. VEDI VIDEO IN FONDO ALL'AR..


  • Monreale, 519 utenze idriche morose, interi condomini da anni non pagano l’acqua

    Cronaca

    MONREALE - 89 condomini, 80 attività commerciali e 350 privati. Ammontano a 519 le utenze idriche morose nei confronti del comune di Monreale. Numeri enormi, che corrisponde a diverse centinaia di euro di debiti maturati. Interi condomini non pa..


  • Monreale, cimitero a Piano Renda: “Un appello a Marco Intravaia, si intesti una battaglia in difesa della Memoria”

    Cronaca

    MONREALE - "Le corse contro il tempo nella pubblica amministrazione le ho notate solo quando si sono palesati interessi privati. Mai ho visto corse contro il tempo per riparare una buca, per recuperare u..


  • Degrado e rifiuti ad Aquino, i residenti: “Ora l’amministrazione ci ascolti”

    Cronaca

    MONREALE - "Aquino è abbandonata. Vengono qui solo durante la campagna elettorale, poi spariscono". Protestano a gran voce i residenti della frazione monrealese, che si sentono abbandonati a se stessi. Ad Aquino, infatti, vige ormai il  degrado. La sporcizia è ormai diventata una normalità.&..


  • Finestra rotta e condensa per i piccoli alunni dell’aula dell’ex Casa Santa

    Cronaca

    MONREALE - "I genitori dei bambini che frequentano le aule dell'ex Casa Santa non sono contenti di come si trovano le classi dei propri figli". Più di qualcuno, nei giorni scorsi, ha sollevato delle preoccupazioni al consigliere dei "Popola..


  • Controlli nei locali abusivi della movida palermitana, denunciati due gestori

    Cronaca

    La Polizia di Stato ha eseguito diversi controlli nei locali della movida palermitana che, in assenza di licenza, si trasformano in vere e proprie discoteche, attirando giovani ed andando ben oltre la capienza consentita dalla legge. I poliziotti hanno denunciato i titolari di 2 locali che erano spr..