Elezioni europee, 76 eurodeputati per L’Italia. Come si vota?

Entreranno all’Europarlamento le liste che supereranno la soglia di sbarramento del 4%

Domani i cittadini italiani sono chiamati a scegliere i 76 membri che spettano al nostro paese. Urne aperte dalle 7 alle 23 di domenica 26 maggio. 

Mentre hanno già votato alcuni paesi tra cui Regno Unito, Olanda, Irlanda e Repubblica Ceca.

Entreranno all’Europarlamento solo quelle liste che supereranno la soglia di sbarramento del 4 per cento dei voti. 

Il voto si esprime tracciando un segno X sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta candidata nella propria circoscrizione.

Si può anche esprimere il voto di preferenza per uno, due o tre candidati della lista votata. Se si sceglie di usare tutte e tre le preferenze, i candidati devono essere di sesso diverso, altrimenti la terza preferenza viene automaticamente annullata.

I voti di preferenza si esprimono scrivendo, nelle righe vicino al simbolo della lista, il nome e cognome o solo il cognome dei candidati preferiti.

Ogni stato membro ha diritto ad eleggere un diverso numero di deputati, dei 751 totali. L’Italia ha 76 eurodeputati. 

Ciascuna lista ha presentato candidati diversi a seconda della circoscrizione. L’Italia è divisa in cinque diverse circoscrizioni: Nord-Est (15 seggi), Nord-Ovest (20), Centro (15), Sud (18) e Isole (8). 

Qui di seguito le 15 liste:

1) Lega

2) Partito Democratico

3) Movimento Cinque Stelle

4) Forza Italia

5) Fratelli d’Italia

6) Popolari per l’Italia

7) +Europa

8) Partito Comunista

9) CasaPound

10) Popolo della Famiglia

11) Partito Pirata

12) Partito Animalista

13) Forza Nuova

14) EuropaVerde

15) la Sinistra

 
 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.