Arcidiacono a Capizzi: “Nessuna poltrona in più ma un impegno chiaro per la città”

“Un percorso diverso da quello che tu hai provato a realizzare durante il tuo mandato”

Monreale, 3 maggio 2019 – “I giorni che precedono il ballottaggio, sono certamente giorni carichi di ansie per chi si trova a vivere in prima persona la competizione; ma questa circostanza non deve certo giustificare perdite di lucidità o di stile”. A dichiararlo è il candidato sindaco Alberto Arcidiacono. 

“Avrei dunque cercato inciuci? Avrei solo millantato la volontà di costruire un percorso nuovo? Mi starei vendendo o starei comprando poltrone? Se questo è un tuo dubbio, caro Capizzi, sono qui a fugarlo”. Così Arcidiacono ha replicato a Capizzi che lo aveva attaccato sull’accordo con Gambino. “Inciuci della peggiore specie”, ha affermato l’attuale sindaco. “Ricerca di poltrone più che belle idee, nuove e pulite. Chi pensava ad un cambiamento rimarrà deluso”. 

“Nei mie comizi – risponde Arcidiacono – e in qualsiasi altra occasione pubblica e privata, ho esortato la comunità a scegliere un’altra via. Un percorso nuovo, fatto di persone di qualità, di competenze, di progetti, di programmi, di buon senso e non in ultimo di buona volontà”.

“Un percorso diverso da quello che tu hai provato a realizzare durante il tuo mandato  – prosegue – quel percorso ancora voglio promuovere e da oggi, al mio fianco, lo vuole anche la coalizione che ha sostenuto Gambino. Una realtà con la quale condivido molto più di quanto tu possa pensare. Basterebbe che tu dessi una scorsa ai nostri programmi per comprenderne i motivi”.

“Una delle realtà che tu hai contattato e che a te ha detto no. Un no a te, che certamente non è conseguenza del fatto che io abbia promesso poltrone in più. Un sì a me che si genera semplicemente dall’avere promesso un impegno diverso dal tuo: un impegno sociale”. Ha concluso Arcidiacono. 

LEGGI GLI ARTICOLI

Capizzi sull’accordo Arcidiacono Gambino: “Inciuci della peggiore specie” 

Monreale, al ballottaggio Arcidiacono con Gambino: “Destra e sinistra al momento non ci interessano”

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.